Riso Tahiti – ricetta esotica

Vi chiederete…perchè riso Tahiti? mi piaceva l’idea di dare un nome esotico a questo piatto. Vi invito a scoprire il suo sapore, è davvero molto gustoso e particolare… grazie Alex per aver preparato questa squisitezza!

Ps. Alex è mio figlio, ogni tanto si diletta anche lui in cucina.

 risoTahiti-immagine.jpg

Riso Tahiti

 

Ingredienti x 4 persone:

  • 400 g di riso
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 200 g di piselli
  • 200 g di pomodori datterini
  • salsa di soia – aceto di mele – vino bianco ( 2 cucchiai x tipo)
  • curry – paprika – peperoncino
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio – sale

Preparazione:

Lessare il riso in acqua bollente salata, scolarlo e metterlo da parte.

Lavare le zucchine e tagliarle  a fettine non troppo sottili; tagliare grossolanamente la cipolla e saltare i due ingredienti per qualche minuto in padella con un filo d’olio. Aggiungere i piselli e i pomodorini tagliati a metà; salare, unire le spezie, lo zucchero e il sesamo, mescolare e coprire. Lasciar cuocere per circa 20 minuti affinchè le verdure diventino tenere.

A questo punto, aggiungere il vino bianco, l’aceto di mele e la salsa di soia, mischiare bene, alzare un po’ la fiamma e sfumare. Infine unire il riso alle verdure, e sempre con la padella sul fuoco, amalgamare il tutto e lasciare insaporire per qualche minuto.

Il riso Tahiti  è pronto, buon appetito!

riso tahiti

Ti potrebbero interessare anche:

Muffin alla curcuma con zucchine e speck

Pasta ripiena – Tortelli di zucca fatti in casa – ricetta base

Gratin di finocchi con capocollo provola affumicata e curcuma

Vellutata di patate e cavolo viola, con arachidi, pistacchi e semi di girasole

˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜˜

Grazie per la visita, vi aspetto nella mia pagina FACEBOOK.

Trovate le mie ricette anche su InstagramGoogle+PinterestTwitter

Precedente Insalata di riso al peperoncino Successivo Hamburger imprigionati

4 commenti su “Riso Tahiti – ricetta esotica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.