Pane Palloncino con lievito naturale e senza grassi aggiunti



Carissimi, oggi “giochiamo” a fare i palloncini di pane, se avete bimbi sarà divertente farlo insieme a loro, vedranno come per magia trasformare una semplice sfoglia di impasto in “pane palloncino”.
E’ un pane leggero e croccante, da consumare come sostituto del pane tradizionale o da farcire con salumi, formaggi e verdurine. In questo caso, dopo averlo farcito, passatelo in forno per qualche minuto in maniera tale da sciogliere il formaggio e nello stesso tempo anche il pane palloncino diverrà un po’ più morbido. Potete anche servirlo come “contenitore” per insalatine fresche.

Se non l’avete ancora provato, vi suggerisco anche QUESTO, da cui ho preso spunto.

Pronti? Via! 😉

pane pita con lievito naturale

 

 

Pane Palloncino con lievito naturale e senza grassi aggiunti

Pane Palloncino con lievito naturale e senza grassi aggiunti – pane palloncino – palloncini di pane – pane croccante – pane croccante con lievito madre – balloon bread

Ingredienti:

  • 300 g di farina Matitoba
  • 200 g di semola rimacinata di grano duro + qb per la spianatoia
  • 170 g di lievito naturale (lievito madre)
  • 320 g di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione del pane palloncino:

Prelevare dal frigo il lievito madre senza rinfrescarlo. (In mancanza, potete utilizzare mezza bustina di lievito di birra secco o 10 g di quello fresco).

Setacciare le farine e metterle in una ciotola capiente o su una spianatoia (o se preferite nel cestello della planetaria), unire il lievito madre, lo zucchero e l’acqua. Iniziare ad impastare e aggiungere il sale.

Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti affinchè diventi elastico e compatto, se avete optato per la planetaria, usare il gancio – velocità 1. Una volta formato il panetto, metterlo in una ciotola leggermente oliata, coprirlo con un canovaccio o con pellicola trasparente e lasciarlo riposare per almeno 3 ore al riparo da correnti d’aria.

Trascorso il tempo necessario,  suddividere l’impasto in tanti panetti, stenderli con il mattarello sulla spianatoia infarinata con la semola e formare dei dischi abbastanza sottili (tipo sottilette).

Riscaldare il forno (modalità ventilata) alla massima temperatura e porre al suo interno anche la teglia che servirà per la cottura del vostro pane palloncino.

Adesso depositare il primo disco di pane nella teglia già calda all’interno del forno; pian piano, entro pochi minuti, questo si gonfierà e assumerà così la forma di un palloncino, a questo punto il vostro pane è già pronto e potrete procedere cuocendo il resto dei dischetti che avete steso precedentemente.

NOTA: In base alla mia esperienza, consiglio di cuocere il pane nel ripiano centrale del forno; ho provato a cuocerlo contemporaneamente su due ripiani ed è successo che quello che stava sotto non si è gonfiato.

Al posto del forno, per cuocere il pane palloncino potete utilizzare una padella già calda con coperchio a campana, l’unico accorgimento è quello di fare attenzione che non bruci, girandolo un paio di volte con una paletta, operazione da fare solo dopo che si sarà gonfiato.

Questo tipo di pane si conserva per più giorni all’interno di un contenitore o in un sacchetto per alimenti.

Spero che anche questa ricetta vi sia piaciuta, alla prossima! 🙂

pane pita con pasta madre.

Pane Palloncino con lievito naturale – Balloon bread

pane pita con lievito madre.

Pane Palloncino con lievito naturale – Balloon bread

Pane Palloncino con lievito naturale

Pane Palloncino con lievito naturale – Balloon bread

Pane Palloncino con lievito naturale

Pane Palloncino con lievito naturale – Balloon bread

Vedi anche:

Focaccine al rosmarino con farina di ceci

Come si crea il lievito madre

Crackers al sesamo nero, rosmarino e paprika

Brioche siciliane col tuppo al latte di mandorla

Olive nere al forno alla siciliana

COPYRIGHT

–  Grazie x la visita! Torna a trovarmi! –

Mi trovi anche su Facebook!  Iscriviti, riceverai così tutti gli aggiornamenti. Clicca giù ↓↓↓

 ______________________________________________________________

 

 

 

Precedente Confettura di fragole mai più liquida Successivo Spaghetti con tonno e curcuma innaffiati al prosecco

4 commenti su “Pane Palloncino con lievito naturale e senza grassi aggiunti

    • Ciao! La Manitoba è un tipo di farina cosidetta “forte” (contiene maggiore quantità di proteine e ricca di glutine) adatta per molti tipi di lievitati, ormai si trova facilmente in tutti i supermercati. Per il lievito madre: potresti acquistarlo dal tuo fornaio, ma per questa ricetta qualora volessi farla, puoi utilizzare anche il lievito di birra. Grazie mille per aver apprezzato la ricetta! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.