Marron glacè fatti in casa – ricetta golosa

Ci siamo, è giunto il tempo per la raccolta delle castagne, il frutto autunnale per eccellenza! Le gusteremo sopratutto come caldarroste, oppure bollite, c’è chi prepara la confettura o il risotto, insomma, si prestano per le preparazioni più svariate.

Oggi vi propongo la ricetta dei marron glacè. Con dei piccoli accorgimenti possiamo gustare un eccellente prodotto di pasticceria famoso nel mondo, ma preparato con le nostre mani. E’ una ricetta un po’ laboriosa, ma ne vale la pena!

Innanzitutto dobbiamo scegliere le castagne varietà “marroni“. Si distinguono da quelle normali per la forma a cuore un po’ appuntita; la polpa non avendo fessure facilita l’eliminazione della pellicina interna, quindi sono indispensabili per realizzare questo tipo di ricetta.

L’unico passaggio critico di questa preparazione è quello che le castagne private della buccia diventano più delicate e alcune potrebbero rompersi. Poco male, vi assicuro, non saranno belle da vedere ma stiate certi che nessuno le butterà, anche loro andranno a ruba! 🙂

Seguitemi e vediamo insieme come si fanno i Marron glacè

Marron glacè fatti in casa - ricetta golosaMarron glacè fatti in casa – ricetta golosa

 

Ingredienti:

  • 1 kg di castagne marroni
  • 1 kg di zucchero
  • 100 g di glucosio (facoltativo)
  • 1 stecca di cannella
  • 3/4 chiodi di garofano
  • 1 baccello di vaniglia
  • zucchero a velo qb

Procedimento per preparare i Marron glacè:

• Per togliere facilmente la buccia alle castagne, inciderle per tutta la circonferenza evitando di penetrare troppo nella polpa.

• Riempire una pentola di acqua, portarla ad ebollizione e tuffarvi poco alla volta le castagne. Man mano che la polpa si stacca dalla buccia tirarle fuori con un mestolo forato. Ripetere l’operazione con tutte le castagne.

castagne marroni

• Eliminare la buccia esterna con tutta la pellicina e sistemare le castagne già sbucciate in un cestello per fritture; immergerle con tutto il cestello in una pentola piena d’acqua bollente per 10 minuti e poi tirarle fuori senza gettare l’acqua della bollitura.

marroni

• Ora prelevare circa un litro dell’acqua di bollitura, aggiungere una stecca di cannella, i chiodi di garofano, il baccello di vaniglia tagliato a pezzetti, lo zucchero e il glucosio, quindi farla bollire nuovamente, dopodichè con un mestolo forato eliminare gli aromi. Adesso immergere in questo sciroppo il cestello con tutte le castagne e farle bollire per 5 minuti, poi spegnere e lasciarle in infusione per un giorno.

• Continuare questa procedura per 4 – 5 giorni, ovvero: portare ad ebollizione lo stesso sciroppo con le castagne (lasciandole sempre nel cestello onde evitare che si rompano), e dopo 5 minuti spegnere il fuoco.

• Trascorsi questi giorni togliere dalla pentola il cestello con le castagne, poi sistemarle molto delicatamente su una griglia e farle sgocciolare.

Nel frattempo prelevare un po’ di sciroppo dalla pentola e mescolarvi un paio di cucchiai di zucchero a velo. Con questo sciroppo spennellare tutte le castagne, infine farle asciugare per circa mezz’ora nel forno a media temperatura, dopodichè lasciarle raffreddare.

Conservare  i marron glacè chiusi in un contenitore di vetro.

Suggerimento: Lo sciroppo rimanente potrà essere utilizzato per la preparazione di dolci, creme, ecc.

Vuoi darmi un tuo suggerimento? Scrivimi pure!
Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

 
Ti potrebbero interessare anche:

Mandorle pralinate

Fichi caramellati alla cannella

Cedro candito

Marmellata di mele e pere alla cannella

Cotognata siciliana

Salva

Precedente Pesto di zucchine e tonno Successivo Cotognata siciliana - ricetta facile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.