Ciliegie sciroppate fatte in casa

Ciliegie sciroppate fatte in casa

Salve amici, quest’anno avevo intenzione di preparare la confettura di ciliegie; benchè non ami proprio per nulla la fase preparatoria dello snocciolamento, (nel mio caso, le ciliegie erano 10 kg…) ho deciso comunque di mettermi all’opera; sennonchè, invece della confettura, sono uscite fuori le ciliegie sciroppate. 😥 Assaggiandole, erano cotte al punto giusto, ma la consistenza non era propriamente quella che deve avere una marmellata, d’altronde se le avessi fatto cuocere ancora, il risultato sarebbe stato davvero disastroso, così mi son detta: invece che come marmellata da spalmare sul pane, utilizzerò le mie ciliegie sciroppate in tanti altri modi. (Quando si dice vedere il lato positivo delle cose…). 😉

Penso che avrei dovuto far cuocere per un pò le ciliegie, e dopo, aggiungere lo zucchero e continuare la cottura…ci riproverò l’anno prossimo! 🙂

Ecco la ricetta delle ciliegie sciroppate nata per sbaglio e le prime due ricettine super golose: le trovate qui e qui.

Ciliegie sciroppate fatte in casa

Ciliegie sciroppate fatte in casa

Ingredienti:

  • ciliegie
  • zucchero (calcolare il 70% del peso delle ciliegie già denocciolate)
  • succo di limone (il succo di un limone x ogni kg di ciliegie)

Procedimento per le ciliegie sciroppate fatte in casa:

Innanzitutto sterilizzare i vasetti e i coperchi che serviranno alla conservazione delle ciliegie sciroppate. Possiamo farlo mettendoli in forno già caldo a 100° per circa 30 minuti oppure sistemarli in una pentola, coprirli con acqua fredda e lasciarli bollire per circa mezz’ora.

Lavare per bene le ciliegie e farle sgocciolare in uno scolapasta, poi denocciolarle; una volta finita questa noiosissima operazione, ( 🙄 ) riunirle tutte in una pentola insieme allo zucchero e al succo dei limoni già filtrato.

Mettere la pentola sul fuoco a fiamma bassa, coprire parzialmente e lasciar cuocere le ciliegie per almeno un’ora.

 ciliegie sciroppate fatte in casa

Per capire quanto sono già pronte, versare un pò di succo in un piattino e lasciarlo raffreddare. Se la consistenza sarà sciropposa vuol dire che possiamo spegnere.

A questo punto, mentre sono ancora calde, versare le Ciliegie sciroppate nei vasetti già sterilizzati. Chiuderli bene e capovolgerli; lasciarli così fino al loro raffreddamento. In questo modo si creerà il sottovuoto necessario per la loro conservazione.

Riporre i vasetti con le Ciliegie sciroppate in dispensa, possibilmente al buio.

Le ciliege sciroppate possiamo utilizzarle per preparare tante golose ricette: Torte, cheese cake, gelati, semifreddi, bibite fresche, ghiaccioli …ma non solo per i dolci, sono anche un ottimo abbinamento con i formaggi e alcune ricette salate che ho in mente di realizzare.

Alla prossima! 🙂

Ciliegie sciroppate fatte in casaCiliegie sciroppate fatte in casa

Nelle foto: MINI DESSERT DOMINO di Poloplast
A proposito, avete già visto le novità?
Vi invito a visitare il sito della Poloplast per scoprire la gamma completa di articoli per la Gelateria, la Pasticceria e il Catering e la loro pagina Facebook.

Ti potrebbero interessare anche:

Crepes al fiordilatte con composta di ciliegie
Confettura di prugne rosse
Ciambellone alle albicocche

Tartellette con crema alla cannella e uva
Cotolette di zucca alla paprika

Vuoi darmi un tuo suggerimento? Scrivimi pure!

Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

 Grazie x la visita! Torna a trovarmi!!! ;-)

COPYRIGHT

 

Precedente Semifreddo alle ciliegie - Cherry Parfait Successivo Torta alla crema di nocciole e amaretti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.