Pastiera Napoletana

Come da tradizione a Pasqua non può mancare sua Maestà: la Pastiera Napoletana, una pasta frolla ripiena con una farcitura a base di zucchero ricotta e grano cotto, dall’ inconfondibile profumo degli agrumi e fior di arancio.

Ne esistono alcune varianti, qualcuna prevede addirittura l’aggiunta di crema pasticcera.

Io vi propongo una ricetta classica molto ben bilanciata, che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti tortiera da 18 cm

Pasta frolla

  • 370 gfarina 00 (Debole )
  • 2uova (Medie)
  • 100 gzucchero (Extrafine)
  • 100 golio di semi di girasole
  • 1/2scorza di limone
  • 3 glievito in polvere per dolci
  • 1 bustinavanillina

Farcitura

  • 250 gricotta mista
  • 250 gzucchero (Extrafine )
  • 250 ggrano cotto
  • 2uova (Medie )
  • 1tuorlo
  • 40 glatte di capra
  • 1scorza d’arancia
  • 1scorza di limone
  • 40 garance candite (A cubetti)
  • 1 fialaFior di arancio
  • 1 fialaacqua di millefiori

Preparazione

Iniziate dalla preparazione della pasta frolla all’olio. In una ciotola, versate le uova, lo zucchero e l’olio di girasole, con un cucchiaio mescolate bene gli ingredienti.



Aggiungete gli aromi e la farina un pò per volta, continuando a mescolare, poi il lievito e nuovamente la farina sino ad ottenere una palla liscia ed elastica.




Riponete la frolla in frigo per una mezz’ora avvolta da pellicola a contatto.


Nel mentre dedicatevi alla preparazione della farcitura.

In una ciotola, versate la ricotta e lo zucchero e lavoratelo con una forchetta o frusta sino a farlo diventare cremoso.



Aggiungete il grano cotto e con l’aiuto delle fruste elettriche, frullate giusto un pò il composto senza esagerare, l’impasto deve restare grezzo.



Incorporate le uova una per volta, e con l’aiuto di una frusta mescolate l’impasto fino al completo assorbimento.



Aggiungete infine tutti gli aromi, canditi e gli agrumi e mescolate bene il composto.



Riprendete la frolla dal frigo, conservatene un pò per realizzare le losanghe.



Con l’aiuto di un mattarello stendete la frolla su carta da forno.




Adagiate la frolla nello stampo per pastiera precedentemente ben imburrato.



Con l’aiuto del mattarello, eliminate la frolla in eccesso sui bordi dello stampo.



Bucherellate la superficie della frolla con una forchetta da cucina.



Versate la farcitura nello stampo, e preparate le losanghe con il resto della frolla.



Ricoprite la pastiera con le famose 7 losanghe, cercando di realizzare dei rombi.



Riponete la pastiera in frigo una decina di minuti nel mentre scaldate il forno, 170°C, modalità statico, secondo ripiano dal basso.

Infornate la pastiera per circa 60-70 minuti, deve avere un bel colore arancione a chiazze anche scure.



Lasciate riposare la pastiera in forno spento, chiuso, per alcune ore, dopodiché sfornate e sformate, se lo desiderate aggiungete dello zucchero a velo a piacere.

Consigli

  1. 1. Non lavorate troppo il grano, la farcitura deve essere un pò grezza.

    2. Utilizzate agrumi sempre edibili e di qualità.

    3. Se il grano non è cotto, bisogna cuocerlo nel latte.

    4. Per la ricotta, meglio un mix di vaccino e capra o pecora.

    5. Fondamentale il riposo della pastiera nel forno spento.

Conservazione

La pastiera si conserva perfettamente 2-3 giorni sotto una campana di vetro in un luogo fresco e asciutto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mylabcakes

La pasticceria è diventata la mia passione e il mio lavoro. Amo sporcarmi le mani, impastare e sopratutto degustare...😅😋🤗