GANACHE AL CIOCCOLATO FONDENTE

Cioccolato lover fatevi avanti! Una crema super golosa e molto versatile, facilissima da ricreare a casa con pochi ingredienti, la si può utilizzare per decorare torte oppure da gustare direttamente al cucchiaio o ancora per farcire bignè o crostate. Mi piace sempre ricordare una simpatica storiella che si è venuta a creare dietro questa ganache di origine francese. Tutto nacque da un errore compiuto da un giovane apprendista in una pasticceria parigina, il quale rovesciò per sbaglio della panna calda sul cioccolato. Il giovane venne rimproverato dal capo pasticcere e gli venne dato dell’imbecille, in francese “ganache”. In questa mia ricetta utilizzo lo sciroppo di glucosio, facilmente nei supermercati più grandi oppure in negozi fisici o online specializzati in prodotti da pasticceria. L’utilizzo del glucosio dona morbidezza alla ganache, ma potete benissimo utilizzare il miele come alternativa in uguali quantità, cercando di utilizzarne uno non troppo forte per non sbilanciare troppo il sapore della ganache.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni2 persone
  • CucinaFrancese
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

185 ml panna da montare, 35% di lipidi
25 g sciroppo di glucosio
230 g cioccolato fondente al 55%
45 g burro

Strumenti

1 Casseruola
1 Termometro
1 Frusta a mano
1 Mixer

Passaggi

Tagliare grossolanamente il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria.

Scaldare la panna insieme allo sciroppo di glucosio senza portare a bollore.

Unire la panna al cioccolato e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Controllare la temperatura con un termometro digitale da cucina che dovrà arrivare a circa 40/41°C.

Aggiungere il burro al composto ed emulsionare con un mixer fino ad ottenere una consistenza densa e cremosa.

I consigli del Muffin!

1. Perché ho utilizzato sia la frusta che il mixer nella creazione di questa ganache? La frusta permette inizialmente di mescolare panna e cioccolato portando alla giusta temperatura il composto, successivamente l’utilizzo del mixer consente un emulsione corretta evitando la formazione di bollicine che alla vista non regalano un gradevole aspetto.

2. Rispettare la corretta temperatura (40/41°C) permette di poter conservare la ganache più a lungo.

3. La ganache si può conservare coperta con pellicola alimentare in frigo per non più di 3 giorni.

4. Nel caso doveste utilizzare la ganache per decorare dei cupcakes, una volta raffreddata, procedete a montarla ancora un po’ fino a raggiungere la consistenza che più si avvicina al risultato che volete ottenere.

/ 5
Grazie per aver votato!