Crea sito

Tiramisù al piatto, ricetta golosa

Il tiramisù è un superclassico, e ancora non ve lo avevo proposto, ne approfitto ora, così sperimento un’altra delle cose che ho imparato al corso di Gianluca Aresu, la differenza rispetto al tiramisù classico è che si parte da una base di zabaione, quindi uova cotte e meno problemi, inoltre la crema di base si può conservare in frigo per circa un mese e al momento di utilizzarla si finisce di preparare, l’ultima caratteristica è che la consistenza finale sarà perfetta per montare il tiramisù al piatto (non crolla) e regge fantasticamente il taglio. Vi ho incuriosito? Allora eccovi la ricetta:

Tiramisù al piatto

Ingredienti per 10 porzioni

Base zabaione
150 g marsala
100 g zucchero
75 g tuorli

15 g amido di mais
6 g colla di pesce

Crema tiramisù
250 g mascarpone

100 g base zabaione
100 ml caffè espresso (tre tazzine circa)
100 g zucchero a velo
500 g panna

Per il dolce finale 
300 g savoiardi (io ho usato quelli sardi morbidi)
caffé (leggero) per bagnare i biscotti
cacao amaro  per finire

tiramisù morti di fame

Procedimento

Per la base zabaione: Mettere la gelatina a rinvenire in acqua fredda, mescolare insieme gli ingredienti secchi, scaldare il marsala e versarlo sul mix secco, aggiungere i tuorli leggermente sbattuti cuocere a fiamma bassa fino ad addensare il tutto, levare dal fuoco e aggiungere la gelatina strizzata, mescolare bene e lasciar freddare. Se non vi fidate a cuocere lo zabaione nel fornello, in alternativa si può usare il metodo qui descritto
Per la crema tiramisù: Mescolare il mascarpone con lo zucchero a velo e ridurre a crema omogenea, aggiungere i 100 g di base zabaione e per ultimo sempre mescolando il caffè espresso. Riporre in frigo questa base, che come già detto si conserva per circa un mese, al momento dell’uso montare 500 g di panna (o quanta ve ne serve) quando la panna è un po’ più che semi montata aggiungere la crema base a proprio gusto (io l’ho messa tutta su 500 g) e finire di montare la panna facendo attenzione a non montarla troppo.
Montaggio del Tiramisù: Poggiare i biscotti sul piatto e bagnarli con il caffè, usando una sacca a poche o una spatola fare uno strato di crema poggiare sopra un altro strato di biscotti, bagnarli e finire con uno strato di crema, decorare con altra crema e spolverizzare di cacao amaro.

Ps: La base zabaione è più del necessario, ma meno è difficile lavorarla, però si conserva bene e si può usare come base di gelati ;-).

Se vi è piaciuta la ricetta del tiramisù tornate a trovarmi, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-) Sono anche su G+ Twitter

14 Risposte a “Tiramisù al piatto, ricetta golosa”

  1. Ma la panna che utilizzi è fresca o vegetale? Xkè usando quella fresca e non zuccherandola la crema risulta poco dolce..mi risp appena puoi x piacere devo fare il dolce x sabato.grazie infinite.

    1. Ciao e benvenuta 🙂
      Io uso la panna fresca, se per te risulta troppo poco dolce, zuccherala un po’ mentre la monti.
      Poi fammi sapere 🙂

      1. Grazie infinite x avermi risp ho seguito il tuo consiglio ed e’venuto buonissimo.ho ricevuto un sacco di complimenti da chi lo ha mangiato.diventerà il mio cavallo di battaglia.grazie ancora.presto!

  2. Ciao Rita! una domanda: secondo te posso usarla come farcitura per una torta coperta di pasta di zucchero? Si riesce a tagliare la fetta?
    Grazie per il consiglio!

    1. Ciao, è una crema molto soda e stabile, ma per una torta coperta di pasta di zucchero non te la consiglio, è comunque morbida come una mousse 🙂

  3. Perchè ci fa preparare più del triplo dello zabaione che serve, poi quando l’abbiamo usato tutto, pensando ad un errore nella ricetta, leggiamo il P.S. e gli occhi ci si chiudono a fessura? -|-

    1. Mi dispiace, ne faccio preparare quella quantità perché meno non è facile da gestire, grazie dia vermi fatto notare la cosa, mettero l’avviso prima del resto della ricetta 🙂

    1. Non ho mai provato, spesso sostituisco il tipo di liquore, ma non l’ho mai tolto del tutto, mi dispiace, appena posso chiedo all’insegnante del corso che inizio domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.