Crea sito

Quaglie ai capperi, ricetta tradizionale sarda

Ho preso la ricetta delle quaglie ai capperi da un ricettario di cucina sarda, ma ovviamente ho apportato delle modifiche seppure non sostanziali, ma del resto io cucino come mi piace mangiare :-D. Io ho usato un rosso molto buono che mi era avanzato da capodanno e che mi era stato regalato, comunque la ricetta originale non prevedeva vino, solo che al mio compagno non piace molto l’aceto “puro” quindi tendenzialmente o lo mescolo al vino o lo dimezzo e aggiungo acqua.

Quaglie ai capperi

Ingredienti per 4 porzioni

4 quaglie (4,72 €)
1/2 cipolla (0,07 €)
100 ml aceto di vino (0,10 €)
100 ml vino (0,30 €)
40 g capperi (0,35 €)
2 cucchiai d’olio EVO (0,20 €)
sale
pepe

Il totale a porzione è sotto l’euro e 50 centesimi, ovviamente a seconda del vino che utilizzate può crescere parecchio.

quaglie ai capperi quagliette morti di fame

Procedimento:

Affettare finemente la cipolla e farla imbiondire a fuoco bassissimo con un cucchiaio d’olio in un tegame di coccio, nel frattempo aprire a libro le quaglie facendo un taglio al centro del petto, scostare con delicatezza la carne da ambo i lati e eliminare gli ossi del torace. Rosolare in padella con un cucchiaio d’olio le quaglie da entrambi i lati, salarle e peparle. Mettere le quaglie nel tegame di coccio aggiungere l’aceto e il vino e cuocere a fuoco basso per 20 minuti col coperchio, passati i venti minuti girarle e lasciar cuocere altri 20 minuti trascorsi i quali aggiungere i capperi e continuare la cottura per altri 10 minuti a pentola aperta e fiamma più alta per far ritirare il liquido. Se il liquido si presentasse ancora troppo liquido, togliere le quaglie, tenerle in cado e continuare a cuocere la salsa. Servire le quaglie ai capperi ben calde cosparse del fondo di cottura. Se usate un tegame antiaderente potete rosolare le quaglie direttamente insieme alle cipolle e accorciare i tempi di cottura di una decina di minuti.

Se vi è piaciuta la ricetta delle quaglie ai capperi, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.