Plumcake soffice, ricetta lavorazione a caldo

Il plumcake soffice, il più soffice che abbia mai mangiato, l’ho imparato al corso di pasticceria. Non so se la loro estrema morbidezza dipenda dal particolare tipo di lavorazione che ricorda quella dei bignè, ma d’ora in avanti li farò spessissimo, anche perché hanno superato il “test suocera”. Non so se il segreto della morbidezza di questo plumcake soffice sia la lavorazione a caldo o il bilanciamento, ma funziona, quindi va bene così.

Plumcake soffice, lavorazione a caldo

Ingredienti per 12 pezzi circa

180 g farina 00 (0,06 €)
180 g zucchero a velo (0,99 €)
120 g uova (2 uova grandi) (0,36 €)
105 g burro (0,44 €)
75 g acqua
1 cucchiaino miele
4 g lievito chimico (tipo bertolini, paneangeli, etc) (0,09 €)
1/2 cucchiaino sale
scorza di un limone o semini di 1/2 bacca di vaniglia

Il costo a pezzo è di circa 16 centesimi a pezzo

plumcake soffice morti di fame lavorazione a caldo

Procedimento:

Questo plumcake soffice può essere fatto completamente a mano, in questo caso usate una casseruola abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti, se invece vi aiutate con la planetaria, potete usarne una più piccola. Mettere nella casseruola il burro, l’acqua, il sale e il miele, portare ad ebollizione, appena bolle levare dal fuoco e buttare tutta insieme nella casseruola la farina setacciata, mescolare bene per non lasciare grumi, rimettere sul fuoco medio e mescolare per circa tre minuti per asciugare un po’ la pasta, togliere dal fuoco e mescolare ancora per freddare un po’ il composto, oppure versarlo nella planetaria con la frusta e farla andare per uno o due minuti. Aggiungere le uova uno per volta mescolando a velocità bassa fio al completo assorbimento del primo prima di aggiungere il secondo e far assorbire bene anche quello. Aggiungere ora lo zucchero a velo setacciato col lievito (io uso quello non vanigliato) e gli aromi scelti, mescolare ancora, si ottiene una crema piuttosto densa e “collosa”, per comodità si può mettere in una sacca a poche con una bocchetta tonda da un cm circa e riempire per 2/3 gli stampini singoli, oppure procedere a cucchiaiate. Infornare in forno già caldo e cuocere per circa 17/20 minuti a 170°. Questa tecnica, malgrado le apparenze, è in realtà abbastanza semplice e veloce.
Si conservano bene in una busta di plastica (una volta ben freddi) per circa una settimana, oppure si possono surgelare.

plumcake soffice procedimento a caldo morti di fame

Se vi è piaciuta la ricetta del plumcake soffice tornate a trovarmi, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-) Sono anche su G+ Twitter

 

Precedente Tortini di riso con asparagi, ricetta riciclo Successivo Ovis mollis, ricetta facile

6 commenti su “Plumcake soffice, ricetta lavorazione a caldo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.