Piadina sfogliata, ricetta

La piadina sfogliata è la mia piadina preferita, è anche l’unica che abbia mai fatto, la ricetta, di Gisella, la presi tanto tempo fa dal forum di Coquinaria e siccome è perfetta non ne ho più cercato altre. La piadina sfogliata di Gisella rimane abbastanza morbida e sottile e si presta anche ad essere arrotolata. Insomma ve la consiglio davvero

Piadina sfogliata

Ingredienti per circa 10 piadine

1 Kg farina (0,29 €)
180 g di strutto (1,14€)
450 ml acqua tiepida 
30 g sale
Il costo totale è di circa 15 centesimi a piadina, imbattibile sul mercato 😀

piadina sfogliata morti di fame

Sciogliere 150 g di strutto in un terzo dell’acqua e unirlo alla farina, iniziare ad impastare, aggiungere il sale e man mano l’acqua sempre continuando ad impastare, l’impasto dovrà avere una consistenza più soda di quello della pizza ma non di tanto, quindi non è detto che l’acqua vi serva tutta.Se impastate a mano, fate la fontana aggiungete lo strutto sciolto nell’acqua e impastate aggiungendo prima il sale e poi la restante acqua fino ad ottenere la consistenza di una pizza ma più soda.
Dividere l’impasto in due parti e stenderle in due rettangoli sottili, ungerli con lo strutto restante fuso a bagnomaria spennellandone la superficie, arrotolare ogni rettangolo dal lato più lungo, fino a formare due salamotti lunghi. Tagliare ogni salamotto in 5 pezzi, ogni pezzo dovrà a sua volta essere avvolto su se stesso a chiocciola ben stretto. Mettere le chiocciole a riposare una mezz’oretta, poi riprenderle e stenderle sottilmente. Cuocere nell’apposito testo o in una padella antiaderente pesante ben calda, rigirando spesso con una spatola, evitare di bucarla con la forchetta per non rovinare la sfogliatura, ogni piadina cuoce in circa 3/4 minuti. Servirla farcita a piacere, ma ovviamente con il prosciutto crudo e lo squaquerone e la più classica.
Io ne preparo sempre una dose doppia e le surgelo semicotte: in pratica le lascio solo due minuti sulla piastra (un minuto per parte) poi le faccio freddare, una vota fredde le surgelo, quandomi servono le rimetto due minuti sulla piastra e le scongelo/finisco di cuocere in due minuti.

Se vi è piaciuta la ricetta della piadina sfogliata tornate a trovarmi, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-)
Sono anche su G+
Twitter

6 Risposte a “Piadina sfogliata, ricetta”

  1. Ciao! ho provato diverse ricette, ma in tutte ho riscontrato lo stesso problema: una volta fredde diventano dure ;-( queste rimangono morbide?
    GRAZIE….

    1. Un po’ più durine diventano, ma sempre piegabili, magari appena intiepidiscono mettile in una bustina, io le ho tenute così anche una settimana ed erano perfettamente gestibili, insomma non si rompevano piegandole. Spero di esserti stata utile 🙂

      1. scusa, anche io il problema di dover sostituire lo strutto (dove vivo non lo trovo), ma non ho capito: sostituisco i 180 gr di strutto con 180 gr di burro o di olio? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.