Crea sito

Ovis mollis, ricetta facile

Gli ovis mollis, detti anche frolla inglese, sono dei tipici pasticcini di frolla, li trovate in tutte le pasticcerie, ma farli in casa comporta un grane risparmio, non porta via tanto tempo e da grande soddisfazione perché si fa qualcosa di buono con facilità. La peculiarità degli ovis mollis è data dall’uso dei tuorli d’uova sodi invece che crudi, questo dona ai pasticcini una particolare friabilità, si conservano benissimo per quasi un mese se tenuti in scatole di latta a tenuta, appena fatti sono buoni, ma il giorno dopo sono moooooolto meglio, e siccome li ho nascosti per fare le foto ho potuto constatarlo di persona :-D. Gli ovis mollis classici hanno di solito nell’incavo la confettura di ciliegie o di albicocche, io li ho fatti con la nutella perché mia suocera li preferisce così.

Ovis mollis

Ingredienti (due leccarde da forno)

 250 g farina 00 (0,10 €)
200 g burro ammorbidito (0,84 €)
100 g zucchero a velo (0,56 €)
50 g fecola di patate (0,13 €)
3 tuorli sodi (0,36 €)
1/2 bacca vaniglia semini
nutella o marmellata per farcire tre cucchiaiate circa
(0,30 €)
1/2 cucchiaino raso di sale

il costo per oltre mezzo chilo di pasticcini è di circa 2 euro e 30 centesimi

ovis mollis morti di fame

Procedimento:

Come prima cosa togliere il burro dal frigo in modo che si ammorbidisca un po’, poi rassodare le uova, attenzione se non vi piace l’albume cotto da solo, potete cuocere suolo i tuorli lasciando gli albumi crudi per altri usi, è sufficiente portare ad ebollizione dell’acqua in un pentolino e versarci dentro con delicatezza i tuorli tenendo in movimento l’acqua, appena l’acqua riprende il bollore lasciar cuocere per circa 8/10 minuti, scolare con delicatezza i tuorli e lasciarli freddare un pochino. Che abbiate separato i tuorli da cotti o da crudi, una volta tiepidi passarli al setaccio (va bene un colino fine) per ridurli in “polvere”, mettere questa polvere nella planetaria col burro morbido e amalgamare con la foglia (si può fare anche a mano con una forchetta), aggiungere i semini della vaniglia e lo zucchero a velo setacciato continuare a mescolare, aggiungere la farina setacciata con la fecola e il sale, mescolare ancora velocemente fino ad avere una palla omogenea. Poggiarla su un foglio di carta da forno, stenderla in un panetto quadrato (circa) dello spessore di un cm e mezzo, avvolgerla e metterla in frigo per un oretta. Accendere il forno a 160/170° (se non siete sicuri del forno meglio più basso che più alto) dividere il panetto in una griglia di 8X8 quadretti con un coltello affilato, prendere ogni quadretto e formare una pallina, poggiarla sulla leccarda del forno e con un dito creare un incavo la centro, in ogni incavo mettere poca nutella o confettura, infornare e cuocere per 15/18 minuti non devono scurire. Tirar fuori gli ovis mollis dal forno, farli freddare bene e conservarli in scatole di latta a tenuta, aspettare almeno un giorno prima di consumarli.

ovis mollis morti di fame

Se vi è piaciuta la ricetta degli ovis mollis tornate a trovarmi, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie :-) Sono anche su G+ Twitter

4 Risposte a “Ovis mollis, ricetta facile”

    1. puoi sostituirli, ma la vaniglia naturale è più buona, per la vanillina regolati secondo le indicazioni della confezione, però mettine la metà di quanto scrivono 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.