Crea sito

Crostata con crema al limone, ricetta estiva facile

                         La crostata con crema al limone è stato il dolce della cena dell’altra sera, insieme a dell’ottimo gelato portatomi dai mie ospiti.

crostata con crema al limone

La crostata era farcita con della crema al limone all’acqua, ve ne ho già parlato qui, questa crema d’estate è magnifica perché regge bene fuori dal frigo, infatti non contenendo ne latte ne uova è sicuramente meno a rischio deterioramento di una crema normale, inoltre è adatta anche a persone che siano intolleranti a latte o uova, l’unico trucco, se la lasciate fuori dal frigo, è coprirla con della pellicola se no col caldo tende ad asciugare un po’ superficialmente ed a fare piccole crepe.

Crostata con crema al limone (tortiera da 24 cm/12 porzioni)

Per la frolla:
250 g farina (0,09 €)
150 g burro (0,60 €)
100 g zucchero (0,09 €)
1 uovo (0,13 €) sono aumentate ufff
la buccia di mezzo limone 

Per la crema:
250 ml acqua 
50 g amido di mais (0,14 €)

120 g zucchero (0,10 €)
2 limoni (0,60 €)

un dolce da 20 centesimi a porzione, che regge il caldo e (frolla esclusa) va bene anche agli intolleranti a ben due ingredienti, per i quali preparerete delle belle ciotoline solo di crema :-D, è veramente da record :-).

Impastate velocemente il burro con lo zucchero fino a ridurli in crema aggiungete l’uovo e continuando a impastare la buccia grattugiata del mezzo limone e la farina fate una palla e  mettete in frigo per almeno un’ora. Nel frattempo preparate la crema: grattate la scorza dei limoni e poi spremeteli, mescolate acqua, zucchero, amido e scorza di limone e mettete al fuoco basso, mescolate e portate a bollore, fate addensare bene finché la frusta girerà con difficoltà, aggiungete pian piano il succo dei limoni fino a che il gusto non vi soddisfa assaggiando. Lasciate freddare la crema per bene rimescolandola ogni tanto.Passata l’ora tirate fuori la frolla dal frigo e stendetela ad un’altezza di circa mezzo cm. foderate una teglia da crostate da 24 cm e posateci sopra della carta da forno, riempite di fagioli  e mettete in forno preriscaladato a 180° per 25/30 minuti, tiratela fuori, togliete la carta da forno con i fagioli, riempite con la crema e, se avete tempo decoratela.

[banner]

6 Risposte a “Crostata con crema al limone, ricetta estiva facile”

  1. Ciao! Per una crostata che vada bene per gli intolleranti al lattosio io faccio un frolla dietetica senza burro che trovo molto buona, anche se diversa come consistenza. 250g di farina, 100g di zucchero, 50g di olio di semi, 1 cucchiaino di lievito, la buccia grattugiata di mezzo limone o arancia, 1 uovo, eventualmente un goccio d’acqua o di succo d’arancia per compattare il tutto. Per questa tua crostata con crema all’acqua dovrebbe essere indicata 🙂

    1. Grazieee, io per fortuna non ho problemi di questo tipo, ma volentieri la sperimenterò per consigliarla ai miei lettori 🙂

  2. per evitare che la crema raffreddandosi si spacchi, si può aggiungere 50 g di burro, prima di metterla a cuocere, oppure velarla di gelatina e magari con qualche fetta sottile di limone passato in padella con acqua e zucchero.

    Consiglio risparmioso: invece dei fagioli, usare dei sassi rotondi e levigati, di mare o di fiume, lavati e sterilizzati in forno(anche per vedere se qualcuno si spacca)…io mi sono fatta fare una bella raccolta dai miei nipotini(sfruttamento del lavoro minorile…) si conservano in un barattolo e si riutilizzano in eterno.
    Questa frolla che consistenza ha?

    1. Grazie Anita dei consigli, avendo 4 nipotini credo che potrò usare il metodo sassi anche io :-D, la consistenza della frolla è croccante ma cedevole al morso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.