Budino di Nutella, ricetta super-semplificata

Il budino di nutella (io uso crema alla nocciola del mercato equo), deriva dal Nutella flan che ho pubblicato qualche tempo fa, devo ringraziare la mia amica Sabrina del blog Il ricettario di Sabrina per l’idea meravigliosa di usare il tortagel nei budini, infatti col suo metodo il budino di nutella, che era già semplice da fare, diventa anche velocissimo. In pratica eliminiamo completamente il passaggio in forno e impieghiamo solo 10 minuti per prepararlo, dopo di che dobbiamo attendere (se ci riusciamo) solo un’ora in cui rassoda in frigo per mangiarlo, si ottiene un budino perfetto: tiene benissimo la forma ma rimane cremoso e perfetto come consistenza, inoltre la crema di nocciole si sente molto di più. Ma veniamo allo squisito e velocissimo:

Budino di nutella

Ingredienti (per 1 l  circa di budino/6 porzioni)

500 ml latte intero (0,45 €)
250 g di crema di nocciole (nutella) (1,00 €)
100 g zucchero (0,09 €)
3 uova (0,36 €)
1 bustina tortagel (0,33 €)

Costo totale 37 centesimi a porzione budino di nutella

Procedimento

Sbattete le uova con lo zucchero e la bustina di tortagel, nel frattempo portate quasi ad ebollizione il latte, aggiungete il latte caldo a filo sul composto di uova sempre mescolando, io uso una frusta a mano, rimettete il tutto sul fuoco a fiamma bassa e mescolate continuamente, appena la crema inizia a velare la frusta aggiungete la crema di nocciole a cucchiaiate e continuate a a girare fino a che non inizia a sobbollire, basteranno due o tre minuti. Versate il budino negli stampi che preferite e mettete in frigo a rassodare (ci vorrà circa un’ora). Sformate e servite il vostro budino di nutella decorandolo come preferite, io ho usato degli spicchi di mandarino e dell’altra crema di nocciole, ma ci sta bene anche la panna montata o la granella di nocciole. Io ho usato stampini più piccoli del normale e ho ottenuto 8 porzioni.

ATTENZIONE: se usate uno stampo unico i tempi di rassodamento saranno un po’ più lunghi

Se vi è piaciuta questa ricetta, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame, mettete un mi piace anche sulla pagina? Grazie 🙂

40 Risposte a “Budino di Nutella, ricetta super-semplificata”

  1. Ciao Rita oggi ho fatto il budino sostituendo la nutella con il cioccolato bianco poi ho ricoperto il tutto con nutella sciolta a bagnomaria e pistacchi e adatto x i bambini infatti lo chiamato ILOTIZIA dedicato hai miei cuori di nipotini Ilario e Tiziano e buonissimo ciao provatelo

  2. Poi io sopra lo decorate con pistacchi tritati e dei fili di cioccolato fondente vi leccherete i baffi uh pardon x le donne ahahah e un modo di dire

  3. Care amiche io l’ho provato con la colla di pesce e venuto perfetto e buonissimo(la colla di pesce mettetela in ammollo in un pò di latte caldo ed aggiungere alla fine)

  4. Ricetta moooolto interessante e golosissimissima….la proverò sicuramente anche se con qualche variazione, spero no ti dispiaccia…..grazie per averla condivisa e per l’ idea ^_^

  5. Sembra buonissimo! Volevo chiederti se a posto della torta gel posso mettere la colla di pesce? Se si quanti fogli? Graziee

    1. Ciao scusa il ritardo con cui rispondo, ma oggi ho avuto problemi di connessione. Sicuramente puoi usare la colla di pesce, solo che ancora non ho fatto esperimenti sulle quantità, sarei orientata ad usarne tra i 4 e i 6 grammi per averlo più o meno sodo.

  6. Volevo sapere se per le uova devo usare solo tuorli opp tuorli+albumi.E se hai avuto modo di fare la ricetta con la colla di pesce ed in che dosi?Grazie

    1. Ciao,
      le uova si usano intere, con la colla di pesce non ho ancora provato, è in lista anche questo esperimento, ma fra i preparativi di Natale e la dieta sono un po’ indietro con le sperimentazioni :-), vi farò sapere

  7. Complimenti mi ispira un sacco lo faro’ givedi’ sera a due miei amici…. Di solito quando come stavolta mi ispira una ricetta a primo impatto mi riesce sempre benissimo sono sicura sarà così aanche stavolta!!! Bella idea ciao da je’

      1. Grazie Rita l’ho poi fatto… A me e’passato piaciuto un tot e ai miei amici anche l’unico un tantino critico e’ stato il mio compagno che come “budino” si aspetta una consistenza più tipo gelatinosa ma con il TORTAGEL non viene ovviamente…. Beh fatto sta’ che a me e’ piaciuto un tot e l’ho girata subito a due mie amiche golosissime e vogliono che glielo faccio quindi GRANDE RITA GRAZIE ORA MI MANCA SOLO DI PROVARE LA PASTA SFOGLIA ( che non mi riesce mai…… Spero con la tua si…) un bacione Je’

  8. Ecco un’altra ricetta da provare!!! Volevo chiederti:che differenza c’è tra ilTortagel e i fogli di colla di pesce? Grazie.

    1. La colla di pesce è di origine animale, il torta gel no (almeno mi sembra che la carragenina sia vegetale), la colla di pesce da una consistenza più “gommosa”, ma magari dovrei imparare a dosarla meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.