Apfel strudel, ricetta dell’infanzia

Vi chiederete come possa essere lo strudel una ricetta dell’infanzia in Sardegna, è presto detto: mia madre aveva questo strofinaccio da cucina con la ricetta, e io lo facevo spesso da quando avevo circa 10 anni :-D.

Negli ultimi anni ho chiesto a mia madre più volte che fine avesse fatto lo strofinaccio, e lei non riusciva a  trovarlo, devo dire che la cosa mi aveva molto rattristato (ma insomma, possibile che mia madre si perda sempre le cose a cui tengo????).

Ovviamente, come ogni volta che mi incavolo con qualcuno perché perde le “mie” cose, lo avevo io 😀

Allora eccovi la ricetta del mio strudel, indovinate cosa mangiamo oggi dopo cena?:-D

Ingredienti 

pasta
250 g farina (0,08 €)
1 uovo (0,10 €)
1 pizzico di sale
1 cucchiaio d’olio (0,10 €)
2 dl di acqua calda

ripieno
2 mele (0,40 €)
2 cucchiai di pan grattato
un pugno di uvetta (0,15 €)
50 g di zucchero (0,06 €)
un cucchiaio di mandorle sfilettate (0,20 €)

20 g di burro per ungere la sfoglia (0,08 €)

costo totale 1,20 €

Impastare la sfoglia e lasciarla riposare 20 minuti, tagliare le mele a fettine e ammollare l’uvetta in acqua tiepida. Stendere la pasta molto sottile su della carta da forno, ungerla col burro fuso e spolverarla di pangrattato, distribuire le mele a fettine, le uvette le mandorle e lo zucchero. Arrotolate la sfoglia e fate aderire per bene, trasferite in una teglia e mettete in      forno già caldo a 220° per 20 minuti. Servite tiepido, tanto a freddare non fa in tempo 😀

Vi assicuro che è facile, a prova di bambina sarda :-D.

 

Se vi va di tenervi aggiornati, mi trovate anche su facebook  http://www.facebook.com/Mortidifame

Precedente Panada di agnello, ricetta sarda Successivo Alette piccanti, ricetta sfiziosa

12 commenti su “Apfel strudel, ricetta dell’infanzia

  1. Ma la foto dove è?? comunque la storia della sparizione della ricetta fa passare in un secondo piano lo strudel hiii hii che brava mi piace questo racconto 😀
    p.s. ti inserisco nei miei blog che seguo 😀

    • Rita il said:

      La foto???? Faccio giusto in tempo a fotografare i dolci da mangiare freddi, figurati se riesco a fotografarne uno da mangiare tiepido 😀
      Grazie 🙂

  2. Ciao tesorina…ti rendi conto che hai divulgato la ricetta dello strudel…sei perseguibile a termine di legge….ahahahahaahahaha!!!! grazie per la ricetta sai che ho rischiato di finire in galera :D….appena riesco lo faccio e poi sarai la mia giudice…un bacione tesoro!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.