Tarte Tatin ai pomodorini confit

Una tarte tatin bellissima da vedere e buonissima da assaggiare, senza formaggi, con pochi grassi e profumata di primavera ?

Insomma, avevo voglia di una ricetta solare, e guardandomi in giro ho trovato qualche spunto: peccato che tutte le ricette fossero a base di pasta brisè o sfoglia già fatta, mentre quello che apprezzo maggiormente di questa torta rovesciata è la morbidezza.

Per questo, ho deciso di farla con la ricetta della base del plumcake salato: e secondo me funziona perfettamente. Morbida, profumata, invitante. Perfetta come piatto unico anche per dare vita a un banale tonno in scatola (non sott’olio, mi raccomando !!) o per un aperitivo

Tarte tatin ai pomodorini
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Pasta di base

  • Yogurt bianco naturale 1 vasetto
  • Uova 3
  • Farina 00 200 g
  • Olio di semi di mais 1/2 bicchiere
  • Lievito istantaneo per preparazioni salate 1 bustina
  • Sale q.b.

Pomodorini confit

  • Pomodorini 300 g
  • Zucchero di canna 1 cucchiaio
  • Erbe aromatiche (rosmarino, salvia, basilico, origano) 4 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo preparando i pomodorini confit: è una ricetta che potremo usare spesso anche per realizzare un contorno o un fingerfood delizioso.

    Tagliamo a metà i pomodorini, e disponiamoli su un foglio di carta da forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

    Corpargiamoli di erbe aromatiche, zucchero e sale e mettiamo il tutto in forno preriscaldato a 180° gradi per circa un’ora: deve evaporare quasi del tutto l’umidità senza che i pomodirini si brucino.

  2. Una volta che i pomodorini confit saranno cotti, lasciamoli raffreddare e prepariamo la pasta: nel mixer a bassa velocità amalgamiamo le uova intere, il lievito, la farina e lo yogurt con l’olio (preferisco quello di semi perchè in questo caso il sapore della pasta non deve prevaricare quello dei pomodori).

  3. In una teglia a cerchio rimuovibile mettiamo un foglio di carta da forno e disponiamo sul fondo i pomodorini confit affiancandoli bene l’uno all’altro anche in due strati.

    Versiamo sui pomodori la pasta plumcake livellandola con una spatola e mettiamo il tutto in forno per mezz’ora,  a 180° gradi.

  4. Sforniamo e lasciamo raffreddare, poi eliminiamo il cerchio e rovesciamo la tarte tatin per servirla con un filo di olio extravergine di oliva, aggiustando di sale, guarnita con una spruzzata di erbe aromatiche fresche.

L’idea in più

Per una caprese inedita, serviamo la tarte tatin ai pomodorini insieme alla mozzarella.

Una torta salata dal sapore mediterraneo ? Da provare la Spanakopita alla feta e spinaci, secondo la ricetta greca.

Seguimi su Facebook per non perdere neanche una delle ricette light.

Precedente Sovracosce di pollo al dragoncello Successivo Champignon ripieni alle erbe aromatiche

Lascia un commento

*