Minestra di kale e fagioli bianchi

Non so se capita anche a voi di arrivare a cena all’ultimo minuto e trovarsi a dover decidere una ricetta senza sapere bene cosa preparare. Il rischio, naturalmente, è di ritrovarsi a mangiare schifezze o di accontentarsi.

D’inverno e in autunno il problema per me è risolto preparando in anticipo creme, minestre e vellutate che tengo nel congelatore: si conservano serenamente per un paio di mesi, e sono sempre pronte all’uso, per regalarmi un piatto confortevole, sano e sostanzioso.

La minestra di kale e fagioli bianchi è fatta per essere conservata, e vi dirò di più: la sua base è la ricetta della ribollita toscana, per cui è quasi tassativo prepararla in anticipo !

kale e fagioli bianchi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Kale 1 cespo
  • Fagioli di spagna (secchi) 400 g
  • Cipolle bianche 2
  • Sedano bianco 1 costa
  • Carote 2
  • Aglio 1 spicchio
  • Brodo vegetale 2 l
  • Panino (raffermo) 1
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Parmigiano reggiano q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Rosmarino (fresco) 1 mazzetto

Preparazione

  1. La sera prima mettiamo a bagno i fagioli bianchi in acqua fredda con un cucchiaino di bicarbonato.

    Scoliamo i fagioli e prepariamo un battuto finissimo di cipolla, carota, sedano e aglio che insaporiremo con il rosmarino ed un pizzico di sale.

    Tagliamo a cubetti il pane raffermo e ammoliamolo in acqua con una spruzzata di aceto (non balsamico).

  2. Mettiamo il battuto a rosolare a fiamma molto bassa in una pentola alta con un filo d’olio extravergine di oliva: quando sarà ammorbidito aggiungiamo i fagioli bianchi, il pane ammollato e copriamo con brodo vegetale bollente, facendo cuore a fiamma molto bassa per 45 minuti.

  3. Prepariamo il kale mondandolo e tagliandolo a striscioline sottili.

    Togliamo dalla minestra 3 o 4 mestoli di fagioli, e teniamoli da parte: con un frullatore a immersione amalgamiamo i restanti ingredienti nella pentola fino a renderli cremosi.

    Aggiungiamo i fagioli che avevamo tolto, il kale a striscioline e completiamo la cottura per 15/20 minuti.

  4. Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare la minestra per un giorno.

    Il giorno successivo, riscaldiamola fino a bollore e serviamola con parmigiano, pepe nero macinato al momento e un filo di olio extravergine di oliva.

L’idea in più

Proviamo un’idea originale per la minestra di fagioli? Una vellutata di fagioli borlotti con le vongole, da assaporare con gusto.

Seguimi su Facebook per non perdere neanche una delle ricette light.

Precedente Chili di lenticchie alla messicana Successivo Sovracosce di pollo al dragoncello

Lascia un commento

*