Crocchette di quinoa e batata

Per riprendere la dieta da dove l’avevamo lasciata, facciamola facile e facciamola gustosa: proviamo a inaugurare la settimana con le crocchette di quinoa e batata passate al forno, croccanti e morbide insieme, ricche di oligoelementi e semplici da preparare.

L’idea giusta sarebbe di prepararle la sera prima, in maniera che in frigo si rapprendano e restino ben salde: e a farle facili basta la quinoa in scatola precotta, che ormai si trova quasi dappertutto. Dietetiche perchè ho eliminato anche il tuorlo dell’uovo, usando solo un albume (e anche qui possiamo scegliere di tenere in casa una confezione di albumi pronti) e perchè la batata grattuggiata cuoce davvero in meno di 5 minuti.

crocchette di quinoa e batata
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone

Ingredienti

  • Batata 1
  • quinoa precotta 1 vasetto
  • Albumi 1 bicchierino
  • Succo di limone 2 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai

Preparazione

  1. Con la grattugia larga riduciamo la batata ben lavata a julienne, tenendo la buccia che come abbiamo visto è ricca di proprietà naturali utilissime per il controllo della glicemia e per la riduzione del senso di fame, e saltiamola in padella per circa 3 minuti con un cucchiaio di olio a fiamma viva.

  2. Scoliamo la quinoa in scatola dall’acqua, e sciacquiamola con cura.

  3. Amalgamiamo la batata cotta, la quinoa, il succo di limone e l’albume, conditi con un pizzico di sale, pochissimo aglio spremuto e con un trito abbondante di prezzemolo, lavorando con le mani per “impastare” bene il tutto.

  4. Formiamo delle palline di circa 3 centimetri di diametro, e schiacciamole fino a dar loro la forma di piccoli hamburger, che metteremo a riposare in frigorifero per almeno due o tre ore.

    Scaldiamo in una padella inaderente un filo di olio extravergine di oliva e cuociamo le crocchette di quinoa e batata per 4 minuti per lato: gli ingredienti sono già parzialmente cotti per cui la cottura serve ad aggiungere sapore e croccantezza.

    Serviamo le crocchette bollenti, spolverate di prezzemolo tritato, aggiustando eventualmente di sale.

Note

Proviamo la quinoa anche nella paella vegetale: da leccarsi i baffi !!

Seguimi su Facebook per non perdere neanche una delle ricette light.

Precedente Sua maestà il risotto Successivo Chili di lenticchie alla messicana

Lascia un commento

*