Salsa al caramello salato

Lo dico subito, questa salsa è stata per me un esperimento culinario in tutti i sensi. È stata una specifica richiesta del mio ragazzo, lui ama questo mix di sapori, questo dolce e salato, generalmente accoppiata al cioccolato fondente, cosa che invece io non apprezzo per niente.

Si tratta di un procedimento un po’ lungo, più che altro serve un po’ di pazienza per la preparazione, è importante non toccare mai lo zucchero e lasciare che si caramelli da solo all’interno della pentola il risultato però, a giudizio del mio ragazzo, è stato eccezionale e io ne sono molto fiera!
Ne ho preparata una buona dose così che sia sempre pronta, per questa volta la utilizzerò per realizzare dei brownies, ma ho tante ricette da provare!


Dosi
per 2 vasetti da 200/300 g

Tempo di preparazione 40 minuti


Ingredienti
260 g di zucchero semolato
120 g di burro
190 g di panna da montare
10 g di sale


Preparazione
All’interno di una pentola dal doppio fondo sciogliere lo zucchero a fiamma media fino a che non cambia il colore trasformandosi da bianco candido ad un color bruno intenso. Durante questa operazione è importante non mescolare mai lo zucchero ma roteare soltanto di tanto in tanto il pentolino in modo che possa comunque smuoversi.
Una volta che il caramello sarà ben dorato e sciolto spegnere il fuoco e aggiungere il burro freddo di frigorifero e il sale. Far sfiorare il bollore alla panna e unirla al composto; mescolare il tutto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

È possibile conservare la salsa al caramello all’interno di un barattolo chiuso ermeticamente in frigorifero oppure metterla sottovuoto e conservarla a lungo all’interno della dispensa, o comunque in un luogo fresco e asciutto.

Precedente Pasta con acciughe e pan grattato Successivo Brownies al caramello salato