Pasta con ragù di rana pescatrice

Se dovessi scegliere il mio piatto di pasta con il pesce preferito sicuramente andrei sulla pasta al ragù di rana pescatrice. Si tratta di un pesciolino molto delicato, leggero che nel sugo quasi si scioglie, andando ad accompagnare la pasta in una ricetta meravigliosa.

Bastano davvero pochi semplici passi per preparare questo piatto e soprattutto sarà pronto in massimo 30 minuti, promesso!
L’ideale per questo piatto sarebbe la calamarata ma diciamo che qualsiasi taglio di pasta sarà perfetto!


Dosi
per 4 persone

Tempo di preparazione 30 minuti


Ingredienti
1 barattolo di pomodorini
400 g di rana pescatrice o coda di rospo
300 g di pasta
200 g di passata di pomodoro
sale, peperoncino, olio EVO q.b.


Preparazione
Per prima cosa pulire la rana pescatrice: eliminare la coda, la pelle, la lisca centrale e conservare i due filetti.
In una grossa pentola antiaderente scaldare un paio di cucchiai di olio EVO, aggiungere poi i pomodorini e la passata, aggiustare di sale e aggiungere un pizzico di peperoncino se vi piace.

Lasciar cuocere a coperchio chiuso per almeno 20 minuti. Aggiungere poi la rana pescatrice tagliata a dadini e lasciar cuocere qualche minuto.
Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata e, una volta pronta, scolarla e versarla direttamente nel sugo. Saltare tutti gli ingredienti insieme, in modo che la pasta possa amalgamarsi con il sugo.
Impiattare e servire caldo.

Precedente Marmellata di fragole Successivo Quadrotti di frolla all'olio e cioccolato al latte