Crema di limoncello

Dopo aver realizzato il limoncello con la prima dose di limoni dalla Sicilia, quest’anno ho deciso di fare felice anche la mia mamma e provare a realizzare anche la crema di limoncello, che lei adora.

Il procedimento iniziale di macerazione delle scorze di limone è lo stesso di quello del limoncello ma poi con l’aggiunta di panna, latte e zucchero diventa tutto più goloso e più cremoso.
Lei ha molto apprezzato, e devo dire anche io nonostante non beva mai alcolici di nessun genere, ma questa cremina è molto golosa e rinfrescante!


Dosi
per 1 litro di crema

Tempo di preparazione1 ora + 30 giorni (di macerazione)


Ingredienti
3 limoni biologici (o comunque non trattati)
250 ml di alcool 95°
250 ml di latte intero
250 ml di panna fresca da montare
500 g di zucchero


Preparazione
Per prima cosa lavare accuratamente i limoni ed asciugarli con un panno; una volta fatta questa operazione procedere sbucciando i limoni con un pelaverdure o con un coltello molto affilato (se avete un coltello in ceramica utilizzatelo, vi aiuterà a conservare tutti gli oli contenuti nella buccia del limone) avendo cura di non staccare la parte bianca perché risulta amara.

Versare l’alcool in un contenitore ermetico, tagliare la scorza a piccoli pezzetti ed immergerla nell’alcool puro dove dovrà macerare per circa 3 settimane.

Dovrete avere cura di mescolare spesso il contenuto del contenitore in modo che i principi attivi contenuti nella buccia possano mischiarsi con l’alcool. Conservate il barattolo in luogo asciutto e lontano dalla luce diretta.

Trascorse le 3 settimane di macerazione procedere con la preparazione della crema: in una pentola dal doppio fondo versare la panna, il latte e lo zucchero e portare tutto a sfiorare il bollore; lasciar raffreddare.

Una volta che la crema sarà fredda, eliminare le scorzette dall’alcool e unire i due composti. Con l’aiuto di un frullatore ad immersione mischiare per bene i due composti, imbottigliare e riporre in freezer per altre 2-3 settimane, poi sarà pronta per essere bevuta!

Non preoccupatevi l’alcool contenuto al suo interno farà in modo che non ghiacci!

Cin cin!

Precedente Cheesecake alla frutta Successivo Insalata vegetariana di orzo e farro