Pizza a lievitazione naturale con farina tipo 2

Pizza a lievitazione naturale con farina tipo 2 :
Da parecchi anni preparo la pizza in casa utilizzando la mia pasta madre .
Il risultato è veramente ottimo e l’impasto risulta molto digeribile però nonostante tutto sono sempre alla ricerca dell’impasto perfetto cambiando spesso tipo di farina .
parecchie  volte ho sentito parlare di farine “tipo 1″ o ” tipo 2 ”  e così oggi ne ho acquistato un pacco per vedere come viene la pizza preparata in casa .  La farina Tipo 2 è una farina semi-integrale e quindi meno raffinata rispetto alle discutissime farine “00” e ” 0 ” e  per la sua elevata idratabilità è consigliata nella preparazione di prodotti da forno .
Personalmente trovo che la pizza con la farina ” Tipo 2″ abbia un gusto rustico ed è molto profumata ..

che dire un ottimo risultato!

Pizza a lievitazione naturale con farina tipo 2

Dosi per una pizza famiglia :

500 gr farina tipo 2

95 gr lievito madre rinfrescato

3 cucchiai di olio e.v.o ( 32/35 gr )

1 cucchiaio di zucchero ( 10 gr)

1 cucchiaio colmo di sale ( 12/14 gr)

310 gr di acqua tiepida

Per la farcitura :

300 gr di pomodoro in polpa

250 gr di mozzarella

3 wuster

origano

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 pizzico di sale

 

Preparazione della pizza con farina “Tipo 2 ” :

Sciogliere il lievito in matà quantitativo di acqua
Versare la farina sulla ciotola della planetaria azionare la macchina a bassa velocita’ e versare il lievito scilto, unire lo zucchero e lavorare il tutto alzando leggermente la velocità.
Successivamente aggiungere l’olio e il sale, continuare a lavorare aggiungendo un pò alla volta il restante quantitativo di acqua e fino a quando l’impasto risulterà liscio ed omogeneo.
Levare l’impasto dalla planetaria, sistemarlo in una ciotola e coprire con panno umido .
Lasciare lievitare fino al raddoppio , tenendo conto la lievitazione con il lievito naturale è parecchio lunga io preparo l’impasto la sera prima di cucinare la pizza, lo tengo in frigorifero la notte e il mattino successimo lo metto nel frono con luce accesa o ad una temperatura di 0°.
Preparare la salsa di pomodoro aggiungendo l’olio , il sale e l’origano e cucinare per 10 minuti .
Riprendere l’impasto fare un giro di pieghe e lasciare riposare per un’altra ora .
Con il mattarello leggermente infarinato stendere l’impasto e sistemarlo sulla teglia farcire a con il pomodoro , i wurstel a pezzetti e la mozzarella .
Infornare per 25/30 minuti nel forno già caldo a 230°

 Pizza a lievitazione naturale con farina tipo 2

Precedente Risotto con carletti - ricetta contadina Successivo Torta Pasqualina