Pagnotta semplice con farina Tipo 2

Pagnotta semplice con farina Tipo  2
Rientrando al lavoro non ho più il modo di comperare il pane fresco dal panettiere di fiducia e così sono ritornata a panificare in casa.
ed  ho iniziato a usare  delle farine meno elaborate .
Oggi ho cucinato , dopo una lunga lievitazione questa pagnotta preparata con una farina tipo 2.
La farina tipo 2 è una farina semi integrale e necessita di molta più acqua rispetto le altre preparazioni.
Il risultato finale non ha assolutamente deluso perchè ho portato in tavola una pagnotta dalla crosta sottile , dorata e croccante e un pane soffice e profumato che è sparito molto velocemente .
pagnotta semplice con farina tipo 2

Ingredienti
500 gr di farina Tipo 2
420 ml di acqua + eventuale aggiunta
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
1+1/2 cucchiaio di sale
100 gr di lievito naturale rinfrescatoNella planetaria sciogliere il lievito madre in metà acqua , aggiungere un pò per volta la farina , unire l’olio extravergine di oliva , il restante quantitativo di acqua , lo zucchero e per ultimo il sale .Lasciare impastare per circa 20 minuti controllando di tanto in tanto che l’impasto non sia ” groppoloso ” e asciutto , nel caso aggiungere altra acqua fino a quando non diventerà omogeneo ed inizierà a incordarsi

N.B: il quantitativo di acqua da aggiungere varia a seconda della forza che la farina ha .

Togliere l’impasto dal cestello della planetaria .

Infarinare un piano di lavoro, e lavorate l’impasto per alcuni minuti formando una palla. sistemate la palla ottenuta in una ciotola , coprite con pellicola trasparente e lasciatela a temperatura ambiente per qualche ora .

Se il pane sarà cotto il giorno successivo è consigliabile tenere l’impasto nel frigorifero per evitare che il gusto finale risulti un pò acido.

Riprendere l’impasto , lavorarlo con le mani leggermente infarinate per alcuni minuti , dare la forma desiderata e lasciarlo lievitare per ancora 1 ora sulla leccarda del formo.
Infornare per circa 40 minuti a 200° ricordandosi di mettere nel forno un pentolino colmo d’acqua per garantire un’esatta umidità durante la cottura .

 

pagnotta semplice con farina tipo 2

Precedente Cavolo cappuccio saltato in padella Successivo Sciroppo di giuggiole - ricetta della nonna