Crea sito

Perdere peso si può davvero. Io ho perso 7 chili in 5 mesi.

Perdere peso si può davvero. Io ho perso 7 chili in 5 mesi.

Adesso ve lo posso proprio dire.

Perdere peso si può davvero.
Sono proprio lieta di comunicare ai miei lettori che ho conquistato la simpatia della mia bilancia.
Era decisamente stufa di vedermi salire tutte le mattine senza notare grandi variazioni.

Ma un bel giorno mi sono svegliata e ho deciso!!

Perdere peso si può davvero. Io ho perso 7 chili in 5mesi.
Perdere peso si può davvero. Io ho perso 7 chili in 5mesi.

Ebbene si è spesso dominati dalle proprie abitudini culinarie che, in particolar modo, si instaurano dopo il periodo adolescenziale.

Siamo finalmente adulti e la nostra alimentazione si fà carico di tutte le abitudini giuste e sbagliate acquisite presso la propria famiglia.

Nella maggior parte dei casi vi è un periodo transitorio in cui si continua a vivere nella famiglia d’origine e dove ci si avvicina con più interesse alla cucina osservando e imparando i piatti cucinati dalla propria mamma.

Poi arriva il matrimonio e se non è capitato a voi come me di sposare il figlio di un cuoco che mi ha insegnato le sue ricette a base di pesce, i mariti si adattano nella maggior parte dei casi alla cucina della propria sposa, che in alcuni casi si arricchisce grazie all’incursione delle suocere nelle cucine delle nuore.

La cucina italiana è davvero molto ricca di piatti buonissimi, molti dei quali non si possono propriamente definire light.

Le nostre abitudini culinarie ci conducono in una unica direzione senza tener presente delle variabili secondo le quali non saremo mai più la stessa persona dell’anno precedente.

Nel coso degli anni si dimentica di osservare e di ascoltare il proprio corpo che subisce le influenze dettate dai nostri umori, attuate dal proprio stile di vita, procurate dai cambiamenti ormonali e prodotte dall’avanzare dell’età.

Si arriva ad un momento particolare della propria vita, a me è capitato a cinquant’anni, di accorgersi di non essere più in armonia con il proprio corpo.

Ho iniziato a soffrire per il disagio prodotto dal mio organismo sottoposto ai tipici mutamenti ormonali che una donna vive alla mia età.

Mi sentivo gonfia come un pallone e non mi sono accorta che quel senso di gonfiore era dovuto ad una alimentazione troppo calorica.

In definitiva continuavo a mangiare senza grosse variazioni come una giovane donna.

In realtà fino a poco tempo fà saltavo il pranzo. La scusa era che ero da sola e sui fornelli non avevo voglia di starci. Così concentravo alla sera il mio pasto più importante.

Sì è vero! Però a pranzo saltavo il pasto e così facendo pensavo di compensare le calorie ingerite.

Niente di più sbagliato!!

Tutto sommato sono stata fortunata, la cucina a base di pesce a cui mio marito mi ha abituato, hanno fatto ritardare nel tempo le conseguenze negative dell’accumulo di grasso nel mio giro vita.

E per carità se una persona si sente bene, non farei tragedie per qualche chilo di troppo.

Il fatto è che alzarmi con le palpitazioni da tavola, avere il fiatone nel fare le scale, avere una sensazione costante di pesantezza, malesseri vari che a rotazione tornavano, provare disagio anche solo a guardare la mia pancia gonfia, mi hanno fatto arrivare a quel limite che si è trasformato in una opportunità.

L’opportunità di decidere cosa fare di me!!

Ecco che una mattina mi sono alzata, ho bevuto solo un bicchiere di acqua tiepida, ho infilato le mie scarpe migliori e senza fare colazione, sono uscita. Ho camminato per un chilometro e mezzo. Poca roba direi, ma l’ho fatto e non ho più smesso.


Ricetta per decidere di perdere peso

determinazione: molta / lotta con tè stessa: sempre/ fai quello che rende felice il tuo corpo: sempre/ positività: inesauribile / scuse: nessuna / Ricetta light suggerita:  inizia ora

1 – Prima di tutto realizza che il tuo corpo non ti gratifica.

2- Vivi come un leone e lotta come un eroe. Non si ottengono risultati senza lottare e noi stessi siamo il nostro principale freno. Siamo nemici di noi stessi, perciò punta ad annullare l’effetto di quei nemici. Mira al tuo benessere fisico, tutto il resto si adeguerà ai tuoi cambiamenti e il benessere mentale sarà la conseguenza di quello fisico.

3- Magari fossimo giovani in eterno, ma il corpo segue la legge del tempo. Il tuo corpo sa di cosa ha bisogno, ascoltalo.

4- Non pensare alla bilancia, pensa che vuoi stare meglio di così e che come ce l’ho fatta io, tu non sei da meno. Puoi farcela anche tu.  Essere positivi è di vitale importanza, non dimenticartelo.

5- Non trovare scuse, siamo bravissimi nel farlo. Per decidere di perdere peso devi solo deciderlo. Il come lo imparerai, ma per iniziare incomincia a camminare. Ti fanno male i piedi? Io ho sofferto da sempre di dolori alla pianta del piede, ma SORPRESA ( dopo le prime 2 settimane difficilissime)  camminando tutti i giorni mi è passato. Sei sola? Meglio, non hai orari, decidi tu quando uscire, ma per esperienza fallo appena sei sveglia, così non troverai scuse che oggi non puoi.

6- Inizia ora a scegliere ricette light, tenendo conto delle quantità che ingerisci. Questo aspetto è fondamentale. Io te ne suggerisco una che non ha nulla da invidiare a quelle più caloriche: COSCE DI POLLO ALLE CAROTE

ALLA FINE NON POTRAI NON ESSERE SODDISFATTA DI TE.


Per seguire le mie pubblicazioni unisciti ai miei fans QUI !


Dalla mia Rubrica SocialConsigli e Ricette motivazionali:

Quando sei triste, Ricetta

Insonnia bastarda, Ricetta per favorire il sonno

Ricetta per aumentare determinazione e stima in te stessa

Ricetta per stimolare le azioni positive

Storia di una zucchina verde, Fiaba di una Ricetta golosa

Qualche altra idea? Tra le mie ricette prova questi piatti:

Fegato alla veneziana, Ricette carne

Pastina in brodo vegetariano, Ricetta minestra vegetariana

Peperonata in padella, Ingredienti e procedura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.