Crea sito

Pasta frolla alle mandorle

Pasta frollaGrado di difficoltà: medio
Ingredienti per la Pasta frolla alle mandorle :

farina: 150 gr  /  farina di mandorle: 100 gr  /  arancia: buccia q.b.  /  burro: 150 gr  /  lievito vanigliato per dolci: 2 cucchiaini  /  zucchero a velo: 100 gr  /  uova: 25 gr (1 uovo) + bianco di un altro uovo  /  sale: un pizzico

Procedimento per la pasta frolla:

Se non trovo già pronta la farina di mandorle posso ricavarla mettendo le mandorle sbucciate nel mix  e tritarle fino ad ottenere una farina grossolana.

Disponete su un piano (o se preferite in una ciotola ampia) le due farine, lo zucchero a velo e i cucchiaini di lievito vanigliato. Mescolate delicatamente, unite la buccia di arancia (o di limone) e il burro. Lo spezzettate tra le dita e lo incorporate alla farina, a questo punto unite gli ingredienti  rimasti.

Per realizzare la pasta frolla non si deve lavorare molto l’impasto perciò cercate di essere veloci nel far aderire fra loro i vari elementi  e quando sarete riusciti a formare una palla di frolla, la avvolgete nella carta trasparente e la mettete a riposare per mezz’ora in frigorifero.

Un fattore importante che agisce a favore o a sfavore nella formazione dell’impasto è l’umidità presente nell’aria e la temperatura atmosferica, nella stagione estiva è meglio non lasciare il burro a temperatura ambiente ed è preferibile prenderlo all’ultimo momento in quanto appena inizierete a lavorarlo con la farina tenderà a scaldarsi e lo sentirete già più malleabile. 

Trascorsa la mezz’ora prendete l’impasto dal frigorifero e lo dividete in due parti, uno per la base e uno per il decoro in superficie. Prendete la carta da forno già tagliata e modellata per il vostro stampo, la ungete e metteteci sopra la parte dell’impasto che occorre per formare la base. Con un mattarello formate il cerchio senza uscire dallo stampo, a questo punto inserite il bordo della teglia  e completate nel formare i bordi della base della torta  aiutandovi con le dita.

Ora potete mettere la farcitura che più vi piace e completare il decoro in superficie con la creazione di rotoli di pasta da adagiare sulla vostra farcitura. Spennellate la pasta con l’albume di un uovo e infornate con modalità normale a 200° per 20″/30 a seconda del vostro forno. Completate se volete, ma non necessario con una pioggia di zucchero a velo.

N.B. La vera crostata non richiede il lievito lo dice la parola stessa, tuttavia per rendere più morbido l’impasto il lievito permette di ottenere questo obiettivo. Le quantità indicate in questa ricetta si riferiscono all’utilizzo di uno stampo di 22 cm di diametro.

A presto e grazie della visita.

 

4 Risposte a “Pasta frolla alle mandorle”

    1. Ciao Barbara. Grazie sei proprio un tesoro 🙂 … Se non fossi certa di dove mi trovo ora potrei pensare di essere su una gondola a Venezia… perchè mi sto letteralmente gongolando dai tuoi complimenti… ehhe ehh …. Clara

    1. Sì assolutamente… dipende in ogni caso dalla quantità di lievito e dal tempo di cottura .. meno lievito = più compatta e meno tempo = più friabile….
      da trasferire su un piatto da dolce solo se fredda… altrimenti si rompe inesorabilmente… 🙂 Clara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.