Il mio cappuccino londinese, un piacere irrinunciabile

Il mio cappuccino londinese

Il cappuccino è sempre stata la bevanda occasionale che ordinavo in qualche pasticceria di città.
Da quando mi sono trasferita stabilmente a Londra sono cambiate anche le mie abitudini.

Il mio Cappuccino londinese

In Italia ero solita fare colazione con il thè verde, almeno da una decina di anni a questa parte.

Una leggera intolleranza al latte mi ha inevitabilmente orientata ad altre bevande.

E così l’amato cappuccino divenne per me una bevanda da assumere solo occasionalmente.

Da quando sono arrivata a Londra però sono cambiate molte mie abitudini.

E probabilmente è una conseguenza nostalgica ai sapori di casa.

L’Italia mi manca, inutile nascondere i sentimenti sotto lo zerbino di ingresso.

La verità è questa.

Per fortuna dal punto di vista alimentare molti prodotti nostrani si trovano in diversi supermarket sparsi per Londra.

Tra questi prodotti, il caffè italiano è facilmente reperibile e per questo finisce immancabilmente nel carrello della mia spesa.

Insieme al caffè anche il latte.

Adoro quando al mattino il profumo di caffè si diffonde per le stanze del mio appartamento.

E’ qualcosa di speciale che fa pensare a casa.

Il gorgoglio del caffè caldo e poi il rumore della bevanda che scivola dalla mocca alla tazza sono unici e insostituibili.

Infine, in proporzione all’intera bevanda è sufficiente un terzo di latte.

Si afferra l’apposito attrezzo ed ecco che si può schiumare il latte per versarlo sul caffè.

E’ un momento di pura gioia.

Un vero e proprio rituale che non può mancare.

“E la mia intolleranza?”

Ne so quanto voi, l’intolleranza al latte è al momento silente.

Incrocio perciò le dita perchè al mattino come si fa a rinunciare al piacere di un cappuccino tutto italiano?

Ora mi sento di darti questi consigli:

  1. La vita va vissuta con gioia, perciò fai al mattino, prima di ogni altra, qualcosa che ti rende felice.
  2. Cerca di avere al mattino ritmi lenti. Vai a letto prima e alzati prima per non fare rinunce che sarebbero decisive per il tuo buon umore.
  3. Siediti a fare la colazione, non restare in piedi come un cavallo di fronte al lavello della cucina.
  4. Quando hai deciso che ti senti sufficientemente pronta, allora affronta con grinta la tua giornata.

Se ti unisci alla mia Fan Page in Facebook per seguire le mie pubblicazioni  QUI mi farà piacere!


Qualche altra idea? Tra le mie ricette prova questi piatti:

Insonnia bastarda, Ricetta per favorire il sonno

Pastina in brodo vegetariano, Ricetta minestra vegetariana

Peperonata in padella, Ingredienti e procedura

Polpette di pollo senza uova, ricetta riciclo gustosa

Ricetta per aumentare determinazione e stima in te stessa

Come stimolare le azioni positive

Sformatini di patate e piselli, Ricetta senza uova

Tartufini Tiramisù senza uova e senza burro, Dolcetti, Ricetta finger food

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.