Il giudizio degli altri trasformiamolo in tanti piccoli coriandoli colorati

Il giudizio degli altri trasformiamolo in tanti piccoli coriandoli colorati

C’è chi si rovina la vita con l’ossessione del giudizio degli altri alterando significativamente il proprio comportamento.

Il giudizio degli altri trasformiamoli in tanti piccoli coriandoli

Ma vi pare possibile basare la propria vita sul giudizio degli altri?

Così come voi avete le vostre opinioni, spero bene siano libere e non condizionate, anche gli altri hanno le loro.

Eppure un numero molto elevato di persone vivono costantemente in ansia pensando al giudizio degli altri su di sè.

Il giudizio degli altri può riguardare diversi aspetti della vita come ad esempio:

  • Ma che vestito ha indossato.
  • Che ridicole quelle scarpe.
  • Che cesso di uomo ha trovato.
  • Si comporta in modo ridicolo.
  • Non condivido le sue scelte, sono assurde.
  • Guarda come educa suo figlio.
  • Che razza di programmi televisivi guarda

Insomma se continuassi la lista diventerebbe stratosferica.

Se da una parte la gente non ha ancora imparato a farsi gli affari propri, dall’altra c’è chi vive una vera e propria fobia sociale.

Il rapporto con gli altri è una delle faccende più complesse che ci siano e non ci son dubbi sul fatto che siamo tutti diversi.

Tutti si aspettano qualcosa dall’altro con l’aggravante della permalosità.

L’impazienza e la fretta di parlare o meglio di sparlare rende gli equilibri piuttosto delicati.

Pertanto la consapevolezza di essere osservati condiziona più di quanto dovrebbe.

Però da che mondo è mondo le nostre azioni vengono giudicate dagli altri e dobbiamo farcene una ragione.

Senza dimenticare di conferire a tali giudizi degli altri il giusto peso.

Se dovessimo soddisfare il giudizio di tutti quelli che ci osservano, nell’ampia diversità delle loro opinioni, saremmo pronti per essere portati al manicomio.

Quindi quello che vi consiglio oggi è, dato che è l’ultimo giorno di carnevale, di prepararvi un bel sacco di coriandoli coloratissimi con il giudizio degli altri e di lanciarli più in alto che potete.

Alleggeritevi le spalle da pesi assurdi che inquinano inutilmente il vostro vivere quotidiano.

E perchè no seguite le parole di Albert Einstein:

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido…

e il consiglio di Charlie Chaplin:

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei!
Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

Buon Martedì grasso!!


Per seguire le mie pubblicazioni unisciti ai miei fans QUI !


Qualche altra idea? Tra le mie ricette prova questi piatti:

Bruschette con i finferli, Ricetta bruschette

Crostata di strudel, Ricetta dolce, Ricetta crostata

Fegato alla veneziana, Ricette carne

Pastina in brodo vegetariano, Ricetta minestra vegetariana

Peperonata in padella, Ingredienti e procedura

Polpette di pollo senza uova, ricetta riciclo gustosa

Sformatini di patate e piselli, Ricetta senza uova

Spaghetti alla carbonara, Ricetta primo piatto

Tortino di patate e pancetta

Dalla mia Rubrica SocialConsigli e Ricette motivazionali:

Quando sei triste, Ricetta

Insonnia bastarda, Ricetta per favorire il sonno

Ricetta per aumentare determinazione e stima in te stessa

Ricetta per stimolare le azioni positive

Storia di una zucchina verde, Fiaba di una Ricetta golosa

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.