Gnocchi alla romana, Ricetta

Gnocchi alla romana, la cura ideale per i metereopatici. Già perchè ti assicuro che al maltempo non penserai assolutamente. Quando là fuori il maltempo scuote Londra, andare a passeggiare con 45 chilometri orari di vento sarebbe da pazzi. Allora ho capito che devo attuare una strategia per non pensare a quanto sia deprimente guardare il grigiore che entra dalle grandi finestre. Un metodo efficace è quello di mettermi ai fornelli. Perciò ti consiglio di fare come me. Prepara il piatto preferito delle persone con cui vivi e strapperai dai loro visi quel sorriso che stenta ad uscire con un tempo così deprimente. Dal canto mio eccomi qua a preparare un piatto che a mio marito piace molto, gli gnocchi alla romana. Un primo piatto davvero facile da preparare che appartiene alla buona cucina tradizionale del Lazio. L’impasto è a base di semolino, latte e burro. Poi si mette tutto in forno con una bella spolverata di parmigiano grattugiato che crea quella deliziosa crosticina croccante che li rende irresistibili. Ma vediamo come farli.


SEGUIMI QUI  NELLA PAGINA FACEBOOK
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 125 gSemolino
  • 500 gLatte
  • 2Uova
  • 50 gParmigiano reggiano
  • 1 pizzicoNoce moscata
  • 25 gBurro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 30 gparmigiano Reggiano DOP (Per la gratinatura)

Preparazione

  1. Mettete il latte in un tegame e fatelo scaldare insieme al sale, al pepe e alla noce moscata. Quando inizia a bollire unite il semolino a pioggia e mescolate con una frusta per evitare la formazione di grumi. Continuate a mescolare fino a quando si sarà addensato. Togliete il tegame dal fuoco. Unite il burro e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Aggiungete i tuorli, i 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato e mescolate fino ad amalgamare bene il tutto. Trasferite il composto ancora caldo su una carta da forno. Usando le mani dategli una forma cilindrica. Per non scottarvi passate le mani sotto l’acqua fredda Quando avrete ottenuto un cilindro uniforme, avvolgetelo nella carta forno. Fai raffreddare mettendo il rotolo in frigorifero per una ventina di minuti. Quando l’impasto sarà compatto tagliatelo con un coltello o un lecca pentola piatto leggermente unto. Riuscirete ad ottenere dei dischi perfetti. Disponete ora su una teglia precedentemente imburrata o ricoperta da carta forno i dischi ottenuti. Cospargeteli con fiocchini di burro e spolverizzate il resto del parmigiano. Cuocete nel forno già caldo a 180° per 15 e poi fate gratinare per altri 5 minuti sotto al grill alla massima potenza. Sfornate gli gnocchi alla romana e servite ben caldi.

Note

Nota Una deliziosa variante che adotterò proprio questa sera è quella di fare gli Gnocchi alla romana con i funghi. Potete preparare separatamente in padella i funghi che più preferite. Io farò gli champignon tagliati sottili e saltati in padella con un pizzico di sale, un filo di olio extravergine e una manciata di prezzemolo. Poi li aggiungo direttamente sopra gli gnocchi alla romana quando impiatto.

SEGUIMI QUI  NELLA PAGINA FACEBOOK

Torna alla HOME

Tra le mie ricette prova questi piatti: 

Bruschette con i finferli,
Crocchette di pollo al mais, Ricetta finger food
Frittelle vegetariane persiane, ricetta
Fegato alla veneziana,
Melanzane alla pizzaiola, Ricetta
Pasta frolla al caffè con farina di mandorle
Pastina in brodo vegetariano,
Pizza alta e soffice con i funghi
Ricetta minestra vegetariana
Risotto ai funghi e mozzarella, Ricetta
Peperonata in padella,
Spaghetti alla carbonara, Ricetta primo piatto
Tortino di patate e pancetta 

Dalla mia Rubrica SocialConsigli e Ricette motivazionali

Quando sei triste,
Ricetta Insonnia bastarda,
Ricetta per favorire il sonno 
Ricetta per aumentare determinazione e stima in te stessa 
Ricetta per stimolare le azioni positive
Storia di una zucchina verde, Fiaba di una Ricetta golosa

SEGUIMI QUI  NELLA PAGINA FACEBOOK

Torna alla HOME 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.