Confettura di mele cotogne al cardamomo

Confettura di mele cotogne al cardamomo e acqua di rose
Il tempo vola e siamo di nuovo nella stagione delle mele cotogne. Come non approfittare per preparare delle confetture buonissime? Da anni mia mamma prepara la Confettura di mele cotogne con cardamomo e acqua di rose, una confettura tipica della cucina persiana davvero speciale che potete preparare anche voi a casa vostra. Ne vale proprio la pena. Questa confettura si ottiene grazie alla cottura a vapore e molto lenta, ma non spaventatevi è più facile da farsi che da dirsi. Ma vediamo come preparare questa Confettura di mele così buona e fragrante.

SEGUIMI QUI  NELLA PAGINA FACEBOOK

Confettura di mele cotogne
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Ore 30 Minuti
  • Porzioni Per 6 vasetti di confettura
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaPersiana

Ingredienti

  • 5Mele Cotogne grandi (In tutto circa 1,6 kg)
  • 750 gZucchero
  • q.b.Acqua
  • 1/3 bicchieriSucco di limone
  • 1/3 bicchieriAcqua di rose
  • 1 cucchiaioCardamomo (di semi)

Preparazione della Confettura di mele cotogne

Sbucciate le mele con un pelapatate. Eliminerete così meno polpa rispetto all’uso di un coltello.
Eliminate torsolo e semi.
Tagliate le mele a spicchi non troppo spessi, circa un centimetro e mezzo.
Trasferite le mele man mano che le affettate in una ampia pentola.
Per non lasciare annerire le mele potete aggiungere man mano l’acqua restando un centimetro sotto il livello delle mele affettate.
Una volta concluso il taglio delle mele accendete il fuoco. Cucinate a fuoco lento fin tanto che la mela non si sarà ammorbidita, vale a dire per circa 15-20 minuti.
Ora unite lo zucchero e 2 cucchiai rasi di cardamomo.
( Dai bacelli di cardamomo estraete i semi, ponevi sopra della carta trasparente e schiacciate con un cucchiaio per polverizzarli in modo grossolano).
Continuate la cottura per 4 o 5 ore coprendo la pentola con un coperchio avvolto da un canovaccio per una cottura al vapore. Il fuoco dovrà restare basso.
Di tanto in tanto mescolate e controllate l’acqua di cottura.
Se sarà necessario, aggiungete acqua per non far asciugare.
La marmellata dovrà diventare di un bel color rosso rubino ottenuto proprio grazie alla cottura al vapore.
  1. Completate con una bollitura veloce per amalgamare il tutto.

    Il mezzo bicchiere di succo di limone va aggiunto alla fine, cucinate per circa 10 minuti.

    Unite l’acqua di rosa e lasciate andare per 5 minuti.

    Spegnete il fuoco.

    Lasciate raffreddare completamente la vostra confettura perché durante il raffreddamento si asciugherà assumendo una consistenza diversa.

  2. Una volta raffreddato coprite la pentola e tornate alla vostra confettura il giorno dopo.

    Controllate la consistenza. Accendete di nuovo il fuoco sotto la pentola, dovrà tornare a bollire. Se risulterà troppo liquida potrete raccogliere il succo in eccesso con un mestolo sterilizzato e versarlo in un barattolo sterilizzato usando un passino sterilizzato. La polpa che rimane sul passino la rimetterete in pentola, mentre lo sciroppo che otterrete sarà ottimo da unire ai vostri gelati o da usare durante il periodo estivo come bevanda rinfrescante.

Se la consistenza della confettura di mele è quella desiderata (1) potrete trasferirla nei vasetti sterilizzati riempiendoli fino ad un centimetro dal bordo. Chiudete subito i tappi.

Durante il raffreddamento della confettura si creerà il sottovuoto che permetterà di conservare il prodotto a lungo. Quando i barattoli si saranno raffreddati sarà possibile verificare se il sottovuoto è avvenuto correttamente. Facendo pressione al centro del tappo, se non sentirete il classico “click-clack”, il sottovuoto sarà avvenuto.

Note

Se desiderate una confettura più chiara sarà sufficiente ridurre i tempi di cottura da 4 o 5 ore a 1 ora evitando la cottura a vapore.

Il colore rosso della confettura di mele cotogne si ottiene con una cottura lenta e prolungata, nonché grazie alla cottura a vapore. Tale procedimento e gli ingredienti utilizzati che conferiscono alla confettura un sapore e profumo particolari sono suggeriti nei testi della cucina persiana.

Torna alla HOME 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.