Sarde a beccafico ricetta Siciliana

Le sarde a beccafico sono una ricetta tipica siciliana molto conosciuta nel mondo. Per la sua preparazione si utilizzano ingredienti semplici, economici e genuini. Il pesce azzurro (le alici) povero economicamente ma ricco di omega 3, selenio, calcio, iodio, fosforo, potassio,fluoro, zinco, vitamine A e B, è il principale componente di questo piatto…Le sarde a beccafico, in siciliano “sardi a beccaficu”, sono una ricetta a base di sarde tipica della gastronomia siciliana, in particolare palermitana, messinese e catanese.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgsarde
  • 80 gpangrattato
  • 30 guvetta
  • 30 gpinoli
  • 20 gzucchero
  • Mezzo mazzettoprezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe (Facoltativo)
  • 5 cucchiaiaceto di vino bianco (Sostituibile con succo di agrumi)
  • fogliealloro

Strumenti

Preparazione

  1. Guarda la video ricetta qui 👇🏻

  2. Per preparare le sarde a beccafico ricetta Siciliana iniziate dal pulire le sarde squamandole, svuotandole delle interiora e privandole di testa e lisca, ma lasciando la coda. Lavatele e delicatamente apritele a libro (stando attenti a non dividere le due metà) Ponetele in un contenitore a sgocciolare.

    Mettere in padella un filo d’olio e il pangrattato, quindi fatelo dorare a fuoco medio, mescolando continuamente, unite lo zucchero, poi mettetelo in una terrina.

    Aggiungere l’uvetta, il prezzemolo tritato ed i pinoli, il sale e se volete il pepe. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

    Disponete questo condimento sulle sarde, dalla parte interna, in modo che la pelle resti all’esterno, arrotolatele su se stesse cominciando dalla parte della testa,in modo che la coda resti all’esterno

    Ponetele mano a mano ben ravvicinate in una teglia unta d’olio, ponendo tra una e l’altra una foglia di alloro. Quando avrete finito di disporle nella teglia, irroratele con olio, e aceto che potete sostituire con del succo d’arancia (dipende se sono di stagione). Infornate le sarde a beccafico a forno preriscaldato a 20p°C ventilato per circa 20-25 minuti.

    Le sarde a beccafico non si mangiano appena uscite dal forno; la teglia va lasciata a temperatura ambiente per mezz’ora e solo allora si possono servire.

    Conservare le sarde a beccafico per 1-2 giorni in frigorifero coperte con pellicola trasparente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.