Ravioli al pecorino con cime di rape

Buongiorno,
Vorrei subito raccontarvi la storia di questi Ravioli al pecorino con cime di rape. Non so se ne esistono di versioni simili,a me è nata proprio un’idea “così” ed il risultato finale è stato un piatto squisito, da rifare più spesso.

…SAI QUANDO VEDI UNA COSA, E DA LI PRENDI LO SPUNTO, UN’IDEA…

Qualche giorno fa stavo visitando un social e mi è apparsa una foto, una ricetta che ha pubblicato una foodblogger, non ho fatto caso ad ingredienti ma alla presentazione del piatto. Quel grande raviolo su uno strato di crema di verdure. Mi è piaciuta tantissimo l’idea, però poi ho pensato che sarebbe stato bello creare, anche io qualcosa del genere, ma a modo mio. Nulla da togliere alla ricetta di quella foodblogger, ma non volevo copiare.
E così, visto che a casa avevo del pecorino al tartufo, ho deciso di provare con la mia ricetta.
Poi stavo valutando quel strato verde, come lo creo?La scelta era tra spinaci, broccoli o cime di rape e visto che io vivo in puglia, ed a noi piacciono tanto, ho scelto le cime di rape. Il risultato finale?
Assaggiando mentre, preparavo, mi sono fatta un’idea mah! Una volta servito, guardavo la faccia di mio marito. Lui che è un critico, mi ha guardata ed ha detto, c’è il bis?
Troppo buoni questi Ravioli al pecorino con cime di rape, sembra un piatto da ristorante, vedrete che chi lo assaggia vi farà i complimenti.
È piaciuto tantissimo anche a me e non vedo l’ora di rifarlo.

Vi propongo anche di provare
Orecchiette con cime di rape e salsiccia

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gricotta
  • 250 gpecorino (Al tartufo )
  • 400 gfarina di semola
  • 4uova
  • 1 kgcime di rapa
  • 30 mlolio di oliva

Strumenti

  • Planetaria Kenwood cooking chef gourmet

Preparazione

Video Ricetta

Ripieno

  1. Preparazione di Ravioli al pecorino con cime di rape iniziamo da lasciare fuori frigo per almeno 6 ore la ricotta a scolare acqua in eccesso. Io ho lasciata tutta la notte mettendo il cestino di ricotta su un bicchiere.

  2. in una ciotola versiamo la ricotta, pressando con la forchetta bene.

    Grattugiamo su bucchi piccoli a julienne il peccorino io ho scelto quello al tartufo che mi piace di più.

    Mescoliamo bene la ricotta con peccorino e un pizzico di pepe.

Sfoglia

  1. Nella ciotola della planetaria inseriamo la semola e uova. Lavoriamo con gancio a uncino per qualche minuti fin che impasto diventa uniforme. Nel caso impasto e asciutto aggiungete un filo di acqua. Un minimo impasto non deve essere troppo umido.

  2. con aiuto di stendepasta lavoriamo impasto prima sullo spessore 0 poi sul 7. Per chi la stende a mano lo spessore finale deve essere a 1-2mm

  3. posizioniamo il ripieno sulla sfoglia copriamo con laltra e ritagliamo u ravioli. Dobbiamo prestare bene i bordi per non far aprire i ravioli nella cottura

  4. la cottura e nel acqua salata circa 5-6 min

Crema

  1. Pulite la verdura. A me piace solo la parte tenera le foglie piccole e fiori. Si deve lavare bene e poi in una padella posizionata sul fuoco mettiamo le cime di rape. Senza nulla. Appene si asciugano si deve aggiungere mezzo bicchiete di acqua e cucinate con coperchio per totale 20 min .

    Versate le cime di rape stufate bel bicchierone non versate tutta acqua di cottura meglio aggiungerla nel secondo momento. Con minipimer sminuzzate tutto creando un crema aggiungete olio di oliva e sale sminuzzate ancora ora la crema deve essere morbida se la vedi troppo densa aggiungi acqua della cottura.

Finale

  1. per far sentire bene il sapore del ripieno preferisco mettere la crema sul piatto e sopra i ravioli.

    Servire caldo buon appetito

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.