Coste di biete panate

Le Coste di biete panate, sono un secondo facile e sfizioso che non comporta sprechi, facile e gustoso, perfetto anche per chi vuole limitare le calorie, grazie alle varie opzioni di cottura diventano un piatto light, sano e genuino.

La panatura è gustosa e profumata, con le foglie si ottiene un contorno perfetto per questo piatto che piacerà anche ai più piccoli.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

12 coste biete
semola rimacinata di grano duro
2 uova medie
pangrattato
1 pizzico aglio in polvere
2 cucchiai Grana Padano grattugiato
1 limone (Scorza)
sale
pepe
olio di semi di arachide

Strumenti

Passaggi

Per preparare le coste di biete panate, iniziate dal ricavare la parte della costa da ogni foglia di bieta, potete scegliere di tagliarla a 8 cm per avere dei pezzi più facili da gestire. Le foglie lavatele e lasciatele appassire in padella con olio e aglio per un contorno perfetto e zero sprechi.

Le coste vanno lavate bene e sbollentate in acqua salata per 7 minuti, se le vostre coste dopo la cottura si presentano scure, eliminate la “pellicina” sulle due “facce” della costa, scolate e asciugate.

Preparate la panatura, mescolando al pangrattato: la scorza di limone, l’aglio, il formaggio, il sale ed il pepe.

Passate le coste nella farina, nell’uovo sbattuto con il sale e pepe ed infine nel pangrattato.

Scaldate abbondante olio e friggete le coste finché saranno dorate.

Potete cucinare in forno preriscaldato a 200°C ventilato con un filo d’ olio per 10 minuti circa.

Oppure in Friggitrice ad aria con un filo d’ olio a 200°C per 8 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.