Crea sito

Spaghetti ammollicati con polpa di melanzane

Quanti di voi si son trovati di fronte al dilemma di come consumare la polpa delle melanzane, la cosiddetta mollica, senza sapere come? Gli spaghetti ammollicati con polpa di melanzane sono un primo del recupero molto facile, velocissimo e saporito. La mollica delle melanzane non è una parte di scarto ma ha un sapore neutro, ecco allora una ricetta perfetta per evitare sprechi in cucina. Si tratta di un piatto completamente vegetariano, leggero ma nutriente, condito con un sugo molto profumato e “croccante”, grazie alla granella di pane.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gSpaghetti
  • 150 gPolpa di melanzane
  • 2 fettePancarrè
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiVino bianco secco
  • 3Pomodorini
  • q.b.Curcuma in polvere
  • q.b.Pepe
  • q.b.Maggiorana (facoltativa)
  • q.b.Basilico

Preparazione

  1. Tritiamo molto finemente la mollica delle melanzane. In un frullatore mettiamo le due fette di pancarré, un pizzico di sale fino, le foglie di basilico e di maggiorana (o origano) e lo spicchio d’aglio senza buccia. Frulliamo fino a ridurre tutti gli ingredienti in briciole più o meno grossolane. Mettiamo a bollire l’acqua per gli spaghetti o altra pasta a piacere sia corta che lunga. Facciamo scaldare una capiente padella antiaderente, versiamo la granella di pane aromatizzato e facciamola tostare solo per qualche istante, il tempo di colorire e divenire croccante e, poi, mettiamola da parte. Nella stessa padella mettiamo due abbondanti cucchiai di olio extravergine e lasciamolo riscaldare. Quando l’olio sarà ben caldo, a fiamma vivace, versiamo la polpa di melanzane tritata e facciamola rosolare benissimo a fiamma vivace, per un paio di minuti, mescolando spesso. Bagniamola col vino e lasciamo evaporare l’alcool. Infine, aggiungiamo la curcuma, il pepe, il sale fino e i pomodorini spezzettati, mescoliamo e copriamo, abbassando la fiamma al minimo. Aggiungiamo anche un mestolo scarso di acqua di cottura della pasta, per creare un sugo sufficiente per condirla. Scoliamo la pasta molto al dente e versiamola nella padella con gli altri ingredienti (a fiamma bassa), per far sì che rilasci parte del suo amido, si insaporisca per bene e renda il sugo più cremoso. Mescoliamo spesso e aggiungiamo un altro po’ di acqua di cottura degli spaghetti solo se fosse necessario. Dopo un minuto circa, uniamo la granella di pane tostato, amalgamiamola al resto degli ingredienti, spegniamo e serviamo subito i nostri spaghetti ammollicati con la polpa di melanzane, decorando il piatto con foglioline di maggiorana fresca.    

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.