Crea sito

Quiche con fave pancetta e pecorino

Le quiche sono torte salate della tradizione francese, realizzate con una base di pasta brisèe o sfoglia, ed un ripieno sempre vario e stuzzicante a cui si aggiunge un composto di uova e panna acida. Sono saporite, ricche, perfette come idea svuota frigo, per un picnic o per una cena sfiziosa; buonissime perfino come spuntino da schiscetta. La ricetta che vi propongo oggi é molto italiana e poco francese. Si tratta, infatti, di una torta salata di pasta sfoglia ripiena di pecorino romano, fave e pancetta, una vera delizia per il palato e per gli occhi.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8 porzioni
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Pasta sfoglia 1 rotolo
  • Fave 200 g
  • Uova 3
  • Latte 1/2 bicchiere
  • Pecorino romano 3 cucchiai
  • Pancetta affumicata a cubetti 100 g
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. 1) Se usiamo fave fresche, sarà sufficiente eliminare i baccelli e l’occhiello. Se utilizziamo fave surgelate, prima di aggiungerle alla farcia, dovremo sbollentarle per 10 minuti, scolarle ed eliminare la buccia, dura e poco saporita.

    2) Accendiamo il forno a 200*. In una ciotola sbattiamo le uova col latte; poi, aggiungiamo il pepe, il pecorino, fave e pancetta affumicata. Saliamo pochissimo perché il pecorino e la pancetta sono già molto sapidi. Il giorno dopo sarà ancora più buona.

    3) Srotoliamo la pasta sfoglia e appoggiamola in una teglia ricoperta con carta forno. Versiamo il ripieno, ripieghiamo i bordi della pasta sfoglia verso l’interno e inforniamola, a metà altezza, per circa 30 minuti. Prima di tagliarla lasciamola intiepidire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-40640819-2