Polpette di funghi e patate senza uova

Sono pratiche, gustose, ottime sia come secondo che finger food e possono essere realizzate in tante versioni a seconda dei gusti e delle esigenze. Di che cosa sto parlando? Delle polpette, in generale e di quelle con funghi e patate senza uova che vorrei proporvi oggi, in particolare. Sono polpette per modo di dire, perché non contengono carne né uova, ma le ricordano per la loro forma sferica. Le polpette di funghi e patate possono essere fritte o cotte al forno (come quelle della foto), possono essere arricchite con salumi, formaggi, salsicce e così via. Sono squisite sia calde che fredde, non contengono lattosio né grassi animali. Se vi avanzano dei funghi cotti da precedenti ricette, provate a riutilizzarli in questo modo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfunghi champignon
  • 200 gpatate lesse
  • q.b.sale fino
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.pangrattato senza glutine (o normale)
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lessiamo le patate, sbucciamole, schiacciamole con l’apposito attrezzo e lasciamole raffreddare.

    Puliamo i funghi, eliminando il terriccio. tagliamoli a pezzi non troppo piccoli, mettiamoli in una padella, copriamola e, senza aggiungere condimenti, lasciamo che i funghi perdano l’acqua di vegetazione. Man mano che la rilasceranno, la butteremo via (. questa operazione va ripetuta almeno 3 volte, per evitare che la rilascino nelle polpette, durante la loro cottura, rendendole mollicce.

    Terminato questo passaggio, lasciamo raffreddare anche i funghi.

    Ora passiamo a comporre le nostre polpette di funghi e patate senza uova.

    In una terrina uniamo la purea di patate e i funghi ed iniziamo a mescolare. Poiché si tratta di due alimenti ricchi di acqua e perciò ricchi di umidità, l’impasto all’inizio sarà molto morbido. Aggiungiamo il prezzemolo tritato e qualche cucchiaio di pangrattato fino a renderlo più sodo, meno molliccio per poter formare le polpette senza problemi. Aggiustiamo di sale (dato che l’impasto non contiene uova crude, potremo assaggiare per stabilire il grado di sapidità) e formiamo le nostre polpette. Con queste dosi potremo ottenere 10 polpette da 35 grammi circa. Passiamole nel pangrattato e friggiamole subito.

    Per la cottura al forno: rivestiamo una teglia con carta forno.

    Prepariamo due ciotoline: in una metteremo del pangrattato e nell’altra (solo per versione al forno) un cucchiaio di olio.

    Passiamole prima nel pangrattato, poi, con un pennellino per alimenti, spennelliamo delicatamente con pochissimo olio e appoggiamole nella teglia. Continuiamo fino a terminare le polpette.

    Cuociamole a 250*, a metà altezza, per circa 10-12 minuti o fino a quando non saranno dorate in modo uniforme. Le polpette di funghi e patate cotte al forno si presenteranno meno croccanti all’esterno, ma ugualmente deliziose come quelle fritte, solo un po’ più leggere.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Polpette di funghi e patate senza uova”

    1. Buonasera Roberta, la sua domanda si riferisce alla ricetta delle polpette di funghi e patate? Non c’è farina 0 ma pangrattato in questo procedimento. In questo caso sì, può anche sostituire il pangrattato con uno senza glutine o con una farina fra quelle da Lei indicate. Se invece la domanda è più generica, allora si, in linea di massima è possibile fare la sostituzione in parte o in toto della farina 00 e 0, ma va sempre valutata la ricetta che si vuol fare, ossia bisogna tener conto se si desidera realizzare un lievitato (pizze, briosce), un grande lievitato (panettoni, colombe) o semplici crostate, torte, impanature, perché, in alcuni casi, certe farine-soprattutto quelle senza glutine- vanno mescolate con altre farine per una resa ottimale. Le allego un link a cui faccio riferimento quando uso farine non tradizionali, per così dire, spero che sia utile.
      https://www.viversano.net/alimentazione/cucinare-sano/come-sostituire-la-farina-00/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.