Pappardelle con carciofi

Le pappardelle con i carciofi sono un saporito primo piatto da preparare sia a pranzo che a cena. I carciofi si sposano benissimo con la pasta all’uovo che, dal mio punto di vista, ne esalta il sapore. Questa pietanza è adatta anche al pranzo della domenica. Con pochi ingredienti prepareremo un primo gustoso, facile e leggero per tutta la famiglia.

 

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    22 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Pappardelle all’uovo 200 g
  • Carciofi 3
  • Succo di limone q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale fino q.b.
  • Vino bianco secco q.b.
  • Acqua 1/2 bicchiere
  • Prezzemolo (tritato) q.b.
  • Pepe o peperoncino q.b.

Preparazione

  1. Laviamo i carciofi, eliminiamo la punta e le foglie esterne più dure. Tagliamo i gambi, eliminiamo la parte esterna fibrosa e dura e tagliamoli a tocchetti.

    Tagliamo i carciofi a metà, eliminiamo il fieno interno (con un cucchiaino) e poi affettiamoli sottilmente con un coltello a lama liscia ben affilato. Mettiamoli, man mano che li tagliamo, in una ciotola piena di acqua e succo di limone.

    Prepariamo il condimento. Scoliamo le fettine di carciofi e i tocchetti di gambo e mettiamoli in un colino. Nel frattempo mettiamo ad imbiondire, a fiamma bassa e in 2 cucchiai di olio extravergine, lo spicchio d’aglio in camicia. Non appena è diventato dorato togliamolo e uniamo i carciofi, alziamo la fiamma e facciamo rosolare mescolando continuamente.

    Bagniamo con 1/2 tazzina di vino bianco e lasciamo evaporare l’alcool. Dopodiché abbassiamo la fiamma, uniamo 1/2 bicchiere d’acqua, copriamo e lasciamo cuocere per circa 12/15 minuti o fino a quando i carciofi non saranno diventati teneri, ma non sfatti.

    Mentre i carciofi cuociono mettiamo a bollire l’acqua per la pasta. Quando le pappardelle saranno molto al dente (dopo 5 minuti) scoliamole, conserviamo un mestolo di acqua di cottura e uniamole al condimento di carciofi. Mescoliamo spesso e facciamo terminare la cottura della pasta nel sugo (1-2 minuti al massimo), aggiungendo acqua di cottura quando necessario.

    Spolverizziamo con prezzemolo tritato, una macinata di pepe fresco o del peperoncino e serviamo.

     

Precedente Cannelloni di crepes con funghi e carne Successivo Teglia di patate e zucchine al forno con spezie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.