Crea sito

Panini per buffet senza uova e burro

Io adoro quei piccoli panini che vengono serviti nei buffet. Se ne possono gustare più di uno, magari con ripieni diversi, senza sentirsi in colpa proprio grazie alle loro piccole dimensioni. Io ho provato a riprodurli in casa a modo mio. Questa ricetta non contiene né uova né burro e si presta ad essere utilizzata anche per preparazioni dolci o semi dolci. Possono essere preparati in anticipo, anche il giorno prima, perché non perdono la loro caratteristica morbidezza conferitagli da una ridotta quantità di lievito di birra e da ben 3 lievitazioni. Ma non spaventatevi perché il procedimento é semplicissimo. Bisogna solo avere pazienza e otterrete un risultato eccellente. Possiamo, inoltre, congelarli sia crudi sia dopo averli cotti, per poi utilizzarli all’occorrenza.

 

  • Preparazione: 5/6 Ore
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 10/12 panini
  • Costo: Basso

Ingredienti

Lievitino

  • Farina 0 100 g
  • Lievito di birra fresco 5 g
  • Acqua 50/60 ml

Impasto

  • Farina Manitoba 260 g
  • Farina 0 80 g
  • Impasto lievitino
  • Acqua 160 ml
  • Olio di semi 70 ml
  • Sale fino 1 cucchiaino
  • Miele millefiori 1 cucchiaino

Preparazione

  1. In una capiente zuppiera mettiamo il lievitino ormai raddoppiato, le due farine ben setacciate e metà dell’acqua prevista. Cominciamo ad impastare per far amalgamare il lievitino alla farina. Non appena il lievitino sarà stato assorbito aggiungiamo il miele, il sale, l’olio, eventuali aromi e l’acqua, che verseremo lentamente. Impastiamo ed aggiungiamo acqua solo se lo riteniamo opportuno.

    La consistenza dell’impasto finale dovrà essere morbida, piacevole da lavorare, ma non molliccia né dura. Lavoriamo il composto per una decina di minuti a mano (anche meno se usiamo una impastatrice) fino ad ottenere un panetto ben liscio, in cui tutti gli ingredienti siano ben amalgamati, come si vede nella prima foto.

    Mettiamolo a riposare per un’ora. In questo modo divideremo il panetto in piccoli panini senza problemi.

    Trascorso il tempo riprendiamo il panetto e dividiamolo in piccole sfere della grandezza e forma desiderata.

    Formiamo i nostri panini staccando dei piccoli pezzi di egual peso (35/50 grammi circa), arrotoliamoli su se stessi col palmo della mano, mettiamoli distanziati, circa due dita, in una teglia ricoperta di carta forno. Lasciamoli lievitare fino al raddoppio. Prima di infornare i panini possiamo spennellarli con dell’acqua, oppure con dell’albume o tuorlo leggermente sbattuti e aggiungere dei semi di lino, papavero, ecc…Possiamo mettere i panini in pirottini di carta e infornarli, per renderli ancora più pratici da trasportare o coreografici.

    Quando saranno ben lievitati accendiamo il forno e portiamolo a 160*. Inforniamoli a metà altezza per circa 30 minuti, facendo attenzione alla cottura, dato che ogni forno ha tempi di cottura e temperature diverse. Il mio forno è a gas e cuoce solo dal basso, per cui quando mi accorgo che la base dei panini è diventata dorata, ne tiro uno fuori e lo apro (anche se la parte superiore del panino dovesse risultare non dorata). Se l’interno è cotto, ben alveolato, allora spengo e li passo per qualche minuto sotto il grill per dorare anche la superficie. Poi li tiro fuori e li lascio raffreddare su una gratella.

    Una volta freddi li farcisco oppure li congelo.

     

     

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-40640819-2