Crea sito

Panini di San Valentino

I panini di San Valentino sono dei morbidi lievitati con una leggera nota dolce, che ho pensato di realizzare e di proporvi per un romantico brunch a due. Sono molto facili, possono accompagnare sia il dolce che il salato anche a colazione o a pranzo. Possono essere preparati con anticipo e surgelati per poterli cuocere all’occorrenza. Qui li propongo con un ripieno salato, a base di prosciutto crudo, insalatina mista ed emmenthal, ma possiamo farcirli seguendo i nostri gusti e la nostra fantasia. Anche l’impasto dei nostri simpatici e romantici panini di San Valentino può essere personalizzato, aggiungendo spezie per aromatizzare e/o colorare, come la curcuma, lo zafferano; oppure semi di papavero, di zucca e così via.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5/6 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina 0
  • 4 gLievito di birra fresco
  • 10 gSale fino
  • 220 mlAcqua
  • 2 gZucchero semolato
  • 15 mlolio di semi delicato

Strumenti

  • Coppapasta a cuore di 10 cm.

Preparazione

  1. Sciogliamo il lievito con un cucchiaio di acqua preso dalla quantità prevista per questa ricetta.

    Fatto questo, uniamo il resto dell’acqua, poi la farina setacciata, l’olio ed il sale (ed eventuali spezie). Impastiamo gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio, morbido e ben amalgamato anche se ancora appiccicoso. Sigilliamo la ciotola con pellicola trasparente per alimenti e lasciamo che raddoppi di volume.

    Quando l’impasto per i nostri panini di San Valentino sarà ben lievitato, rovesciamolo su un tavolo infarinato (con semola rimacinata o farina 00).

    Stendiamo l’impasto con il mattarello fino a formare una sfoglia alta circa 2 dita, di forma più o meno quadrata o rettangolare, come ci è più comodo. Utilizzando un coppapasta di 10 cm. a forma di cuore, ritagliamo tanti panini quanti ce ne permette la sfoglia.

    Man mano che li ritagliamo, appoggiamo i panini su di una teglia con carta forno, distanziandoli un paio di dita l’uno dall’altro e lasciamoli lievitare ancora. L’eventuale impasto rimasto può essere rilavorato molto brevemente e messo nel coppapasta affinchè prenda la forma di un cuore e appoggiato nella teglia.

    Quando saranno lievitati, mettiamoli nel forno freddo, a metà altezza, e impostiamo la temperatura di cottura a 180*. I tempi di cottura si riferiscono al mio forno a gas, con cottura statica e calore proveniente solo dal basso.

    Ci vorranno circa 30 minuti perchè i panini di San Valentino cuociano a perfezione. Quando risulteranno gonfi e dorati in modo uniforme, spegniamo il forno e tiriamoli fuori. Lasciamoli raffreddare per bene prima di tagliarli e farcirli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.