Crea sito

Burger di fagioli rossi senza uova

Oggi ceneremo con i burger di fagioli rossi senza uova. I legumi sono un alimento molto nutriente, ricco di proteine vegetali e fibre; contengono, inoltre, pochi grassi. Con essi si possono preparare innumerevoli pietanze squisite, come questi “burger” che non contengono uova né latticini e sono completamente vegetariani. E’ un modo nuovo, diverso e gustoso di proporre i legumi, che piacerà anche ai bambini che solitamente non li amano. I burger di fagioli rossi senza uova possono essere preparati con largo anticipo e cucinati, poi, al momento. In questa ricetta possono essere utilizzati anche fagioli già pronti in scatola.
 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni9
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gFagioli rossi già cotti
  • 1Cipollotti
  • 10Pomodori secchi
  • 200 gPatate lesse
  • 1Carota lessa
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva (abbondante)
  • q.b.Trito di rosmarino e salvia
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe macinato
  • 1 pizzicoCurcuma in polvere
  • q.b.Mix di Pangrattato e semola rimacinata (in egual misura)

Preparazione

  1. Se utilizziamo i fagioli in scatola, passiamoli sotto l’acqua corrente per eliminare il liquido di conservazione e poi lasciamoli scolare per qualche minuto.

    Mettiamo ad ammollare i pomodori secchi in acqua bollente e poi tagliamoli in piccoli pezzi. Lessiamo insieme sia le patate che la carota con la buccia. Quando le patate saranno cotte, sbucciamole e passiamole nello schiaccia patate.

    In un mixer mettiamo tutti gli ingredienti (ad eccezione della purea di patate). Frulliamo fino ad ottenere un composto morbido, omogeneo e liscio. Uniamo la purea di patate poca per volta, in modo da ottenere un composto sodo e compatto ma non duro. Mescoliamo per amalgamarla al resto degli ingredienti.

    Nel caso in cui il composto risultasse troppo molle per formare i burger, uniamo 1 o 2 cucchiai abbondanti di pangrattato e mescoliamo per distribuirlo uniformemente. Poiché non ci sono uova crude, assaggiamo l’impasto dei nostri burger di fagioli rossi per aggiustare o meno la sapidità.

    In un piatto fondo misceliamo in pari dosi il pangrattato e la semola (se non avete la semola, basterà il pangrattato). Con l’aiuto di un cucchiaio preleviamo una quantità di composto grande circa quanto una pallina da golf. Con le mani formiamo una piccola sfera che schiacceremo fino a formare un disco dello spessore di poco più di un dito e del diametro di 10/12 cm. circa. Passiamo ogni burger nell’impanatura e mettiamolo, poi, in una teglia ricoperta di carta forno. Continuiamo fino a terminare il composto. Possiamo conservare i burger, dopo averli formati e passati nell’impanatura, in freezer, per averli sempre a portata di mano; oppure possiamo prepararli il giorno prima e tenerli in frigo fino al momento di cuocerli, avendo l’accortezza di ripassarli nel pangrattato prima di infornarli.

    Cuociamoli in forno già caldo, sul ripiano più basso, a 200* per 20 minuti circa. Dopo 15 minuti circa di cottura (debbono diventare dorati sul fondo) rigiriamo i burger sull’altro lato con molta delicatezza e lasciamoli cuocere per altri 5 minuti, dopodiché spegniamo e sforniamoli. Lasciamoli intiepidire prima di gustarli. Proprio come gli hamburger di carne tradizionali, anche questi di fagioli possono essere gustati come ripieno di panini e accompagnati da insalata, pomodori, salse a base di verdure e yogurt oppure maionese e ketchup.

    L’idea in più. Riducendo le dimensioni, possiamo creare dei mini burger da servire negli aperitivi, nei buffet, ecc…

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.