Crea sito

Crema di peperoncino. Ricetta facile

Oggi parliamo del peperoncino e di uno dei suoi molteplici usi in cucina. Ho una bellissima pianta di peperoncini Krakatoa, il cui nome deriva dall’omonimo vulcano per sottolinearne la piccantezza, che mi regala dei frutti bellissimi, piccoli, con cui preparo una deliziosa conserva molto cremosa. La conserva di peperoncino può essere utilizzata sulle carni, sul pesce, sulla uova o comunque su tutti quei piatti che lo richiedono. Ho trovato questa ricetta  qui. Prepararla è davvero semplice e bastano pochi ingredienti per ottenere un prodotto naturale al 100%, senza additivi e coloranti artificiali. Con le dosi da me indicate si possono ottenere due vasetti da 180 gr. circa cadauno, oppure 12 vasetti monouso da 30 gr. Io preferisco usare i vasetti da 30 gr. perché in questo modo la conserva non resta aperta per troppo tempo e non spreco nulla; inoltre questi vasetti sono utili come idea regalo.

Ingredienti

200 gr. di peperoncini freschi

1 peperone rosso grosso

2 grossi spicchi d’aglio

olio extravergine q.b (circa 1 bicchiere)

2 cucchiaini colmi di sale fino

Laviamo il peperone ed i peperoncini, eliminiamo i piccioli e tagliamoli a pezzi grossolanamente. Mettiamoli nella ciotola di un mixer insieme al sale e all’aglio tritato e frulliamo bene il tutto.

Preleviamo il composto e mettiamolo a scolare per 24 ore circa in un colino. Trascorso il tempo laviamo e sterilizziamo i vasetti. Prendiamo il composto, rimettiamolo nel mixer e aggiungiamo olio extravergine fino a ricoprirlo. Frulliamo ancora fino ad ottenere una vera e propria crema.

Riempiamo i vasetti fino ad un centimetro dal bordo e chiudiamoli ermeticamente. Trasferiamo i vasetti in una pentola capiente, aggiungiamo dei canovacci tra un vasetto e l’altro per evitare che, durante la bollitura, si possano rompere. Copriamoli con acqua fredda e portiamo a bollore. A partire dal primo bollore, lasciamoli sterilizzare per 30 minuti.

Trascorsi i 30 minuti, controlliamo che in tutti i vasetti si sia formato il sottovuoto (in caso contrario è sufficiente toglierli dall’acqua bollente, senza scottarsi, e metterli a testa in giù per qualche ora; ci penserà la crema bollente a crearlo).

La conserva é pronta da gustare ed utilizzare come meglio ci aggrada.

crema di peperoncino 3

UA-40640819-2