Crea sito

Bonbon di polenta al forno con prezzemolo e pecorino

Amate come me la polenta? Allora oggi vi propongo questa ricetta facilissima, sfiziosa, preparata con farina di mais, del tipo “fioretto”, con cui ho realizzato queste palline aromatizzate con formaggio pecorino e prezzemolo e decorate con semi di sesamo e di papavero. Sono veloci, sono leggere perchè cotte al forno e non contengono uova o latte e tornano utili quando ci avanza della polenta. Sono davvero ottime, vanno via che é un piacere. Servitele come snack, antipasto, in un aperitivo salato o in un buffet.

Ingredienti

500 gr. di polenta fredda e soda

2 cucchiai di pecorino grattugiato (o altro formaggio)

1 ciuffo di prezzemolo fresco (o altra spezia)

pizzico di pepe q.b.

curry, semi di sesamo e di papavero q.b.

Se non avete della polenta che vi avanza, preparatela il giorno prima o al mattino, se volete gustarli per la sera. Seguite le istruzioni riportate sulla confezioni, salatela e cuocetela per qualche minuto in più rispetto ai tempi indicati, al fine di ottenere una polenta più soda e asciutta. Lasciatela, poi, raffreddare prima di utilizzarla

1) In una ciotola capiente mettete il prezzemolo tritato finemente, il pecorino grattugiato, la polenta ormai fredda e rassodata, aggiustate di sale e pepe e, aiutandovi con una forchetta, mescolate per bene tutti gli ingredienti fino a farli amalgamare completamente. Foderate una teglia con carta forno e accendete il forno al massimo.

2) Cominciate a formare i bonbon di polenta, usando solo le mani asciutte. Prelevate una quantità pari ad una noce, formate delle piccole sfere e poggiatele sulla teglia. Continuate così fino a terminare il composto. Per rendere i nostri bonbon di polenta ancora più saporiti, possiamo passarli nei semi di sesamo, semi di papavero o curry, prima di metterli sulla teglia.

3) Infornate sul ripiano più basso e abbassate subito la temperatura portandola a 200*. Cuoceteli per circa 20 minuti o fino a quando non risulteranno leggermente dorati. Sfornateli, ma non toccateli fino a quando non saranno tiepide o comunque fredde, perché altrimenti si rischia di romperli. Serviteli da soli o accompagnandoli con ciotoline contenenti salse o creme di diverso tipo: crema speziata di pomodori secchi, maionese, senape, tzatziki, ecc…

UA-40640819-2