Risotto al nero di seppia e zucchine

Il risotto al nero di seppia come sappiamo è un primo piatto eccellente, ma ho voluto aggiungere un poco di colore in più con le zucchine e naturalmente di sapore, di solito si realizza con il nero situato nella sacca della seppia, ma per questa ricetta ho utilizzato quello confezionato e devo dire che il risultato è stato davvero all’altezza.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura

Ingredienti

  • 1 spicchiodi aglio
  • 2zucchine medie del tipo verde chiaro
  • 1noce di burro
  • 3 cucchiaidi olio extravergine di oliva
  • 700 mldi brodo vegetale ( acqua, carota, sedano e cipolla 2 pomodorini ciliegini)
  • 1peperoncino piccante secco
  • 1 ciuffodi prezzemolo
  • 1 bustinadi nero di seppia da 4 g
  • q.b.di sale
  • Mezza tazza da caffèdi vino bianco
  • 250 gdi riso carnaroli

Strumenti

  • 1 Pentola ampia dai bordi alti
  • 1 Casseruola – antiaderente ampia
  • 1 Coperchio
  • Mandolina

Preparazione

  1. 1) Innanzitutto preparare il brodo vegetale e lasciare bollire per almeno 20 minuti.

  2. 2) Fare sciogliere il burro nell’olio insieme al peperoncino e l’aglio a spicchi e lasciare rosolare per qualche minuto.

  3. 3) Affettare le zucchine sottili con la mandolina e unire al soffritto.

  4. 4) Dopo qualche minuto unire anche il riso e lasciare tostare per qualche minuto.

  5. 5) Dopodiché sfumare con il vino e aggiustare di sale.

  6. 6) Versare il brodo a coprire avendo cura di mescolare ogni tanto e di aggiungerne ogni volta che viene assorbito dal riso.

  7. 7 ) Portare a cottura e a cinque minuti prima della fine unire il nero e mescolare.

  8. 8) Cospargere con il prezzemolo tritato e servire.

Conservazione-Note

Si conserva coperto con della pellicola per max un giorno in frigorifero, ma si consiglia di consumare appena pronto.

Questa pagina contiene link sponsorizzati di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.