Crea sito

Pizza come in pizzeria con cottura furba

Pizza come in pizzeria cotta prima in padella e poi al grill in solo 7 minuti! Ricetta pizza come in pizzeria infallibile, tutti i consigli per una pizza fatta in casa e cotta nel forno di casa perfettamente! Un metodo che non abbandonerete più! Oltre la doppia cottura padella più grill in forno, per ottenere una pizza perfetta come in pizzeria è necessario partire da un ottimo impasto per la pizza, con pochissimo lievito, una lunga lievitazione e delle ottime farine! Chi mi segue sa quanto amo miscelare le farine nei lievitati! Dopo aver preparato la Pizza con farina 1 e la pizza a lunga lievitazione con farina 0 e di tipo 2 e la pizza di semola, questa volta vi lascio la ricetta della pizza fatta in casa con farina di tipo 2 macinata a pietra con w 210-230 e farina 0.

pizza come in pizzeria
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo20 Ore
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni4 Pizze
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina tipo 2 (w 210-230)
  • 300 gFarina 0
  • 430 gAcqua
  • 10 gSale fino
  • 2 gLievito di birra fresco

Per il condimento:

  • 500 gPolpa di pomodoro
  • 400 gMozzarella (fordilatte )
  • q.b.Sale
  • q.b.Basilico
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione Pizza come in Pizzeria

  1. pizza come in pizzeria

    Per preparare una pizza come in pizzeria lavorando l’impasto a mano: mettete l’acqua a temperatura ambiente in una ciotola capiente, aggiungeteci il lievito di birra e mescolare. Aggiungere man mano le farine e impastate con un cucchiaio in modo da far ammaliare tutti gli ingredienti e quando risultano ben compattati unite il sale.

    Trasferite il composto su un piano da lavoro infarinato e impastate energicamente con le mani. Non preoccupatevi se l’impasto risulterà appiccicoso, è normale! Quindi non aggiungete altra farina!

    A questo punto fare le pieghe all’impasto: prendere i lembi dell’impasto dal lato corto e portarli verso il centro, fare lo stesso poi dal lato lungo. Così per tre volte. L’ultima volta rigirate la parte della piega verso il basso e create un panetto, dandogli la forma di una palla. Mettetela nella ciotola e lasciate riposare 15 minuti. Riprendete poi l’impasto e rifate le pieghe come appena descritto! Ripetere questo passaggio ancora una volta. Coprite la ciotola con la pellicola.

    Potete anche continuare ad impastare nella ciotola e poi fare le pieghe direttamente in ciotola! Come preferite 😉

    Lasciare l’impasto, ben coperto, a temperatura ambiente, lontano da fonti dirette di calore o correnti d’aria, per 7-8 ore. Trasferite l’impasto su un piano da lavoro infarinato, e dividetelo in 4 panetti. Formate delle palline e riponetele, distanziate, nuovamente nella ciotola infarinata. Coprite con il coperchio della ciotola o con la pellicola ben tirata! Riponete in frigorifero, meglio nel ripiano in basso, e lasciate lievitare ancora per circa 10-12 ore.

    Terminato il tempo di lievitazione, riprendete la ciotola con i panetti dal frigorifero e lasciateli a temperatura ambiente 1-2 ore. Prima di stendere le pizze.

    Intanto mettere la polpa di pomodoro in un tegame, condirla con olio di oliva e un pizzico di sale. Far cuocere dieci minuti a fuoco vivo, mescolando. Sminuzzate la mozzarella fiordilatte che avete fatto sgocciolare bene.

    Posizionate la griglia del forno sul ripiano più alto e più vicino al grill. Preriscaldate il grill del forno alla massima potenza.

    Iniziate a stendere le pizze. Posizionate su un piano da lavoro infarinato il primo panetto e con le mani infarinate iniziate ad ad appiattirlo delicatamente, spingendo così l’aria verso il cornicione. Stendere la pizza con il palmo della mano, evitando di toccare i bordi e lasciando il cornicione leggermente gonfio. Nello stesso modo stendere gli altri panetti.

    Preriscaldate per 10 minuti una padella antiaderente da 24 o 26 cm di diametro (meglio se di ghisa o in alternativa una piastra). Quando la padella è rovente, con attenzione, poggiateci la base della pizza e condite velocemente con il pomodoro, la mozzarella, un filo di olio a crudo e qualche fogliolina di basilico, lasciando libero il cornicione! Dopo circa 3 minuti circa i bordi della pizza iniziano a gonfiarsi e a cuocersi, e la pizza è pronta da essere trasferita nel forno sotto al grill per 2 minuti circa. (io ho utilizzato una padella che ha il manico staccabile, ma in caso non ne aveste una, lasciate il manico fuori dal forno se è plastificato!)

    La pizza come in pizzeria è pronta!

Pizza come in pizzeria Bimby

  1. Per preparare la pizza come in pizzeria con Bimby, Mettere nel boccale acqua e lievito e sciogliere a 37° per 1 minuto. Aggiungere la farina e il sale impastare 3 minuti a velocità spiga. Trasferire su una spianatoia e fare le pieghe e procedere alla lievitazione come spiegato sopra.

    Per tornare alla Home

    Se volete continuare a seguire le mie ricette vi aspetto anche su Facebook e su Instagram!

Qualche consiglio per una Pizza fatta in casa come in pizzeria

Potete utilizzare solo farina 0 o comunque una farina forte adatta alla panificazione e alle lunghe lievitazione. La pizza sarà più buona con un mix di farine!

Per preparare questa pizza come in pizzeria impasto il pomeriggio, poi divido in panetti la sera tardi e poi copro e lascio lievitare in frigo sino al pomeriggio seguente, in genere verso le 17 così entro le 20 posso cuocere le pizze. Potete regolarvi in base ai vostri tempi e garantendo comunque una lievitazione minima di 20-24 ore! Potete lasciare l’impasto in frigo anche per 48 ore di lievitazione, a quel punto potete mettere anche un solo grammo di lievito di birra!

Potete scegliere, in base ai vostri gusti, di cuocere o meno la polpa di pomodoro!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le Mezze Stagioni

Benvenuti a tutti!! Grazie, Anna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.