Pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle

Pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle ricetta bimby o a mano, vi basterà un classico mixer. Un primo piatto dell’ultimo minuto! Addirittura il pesto di pomodori secchi e mandorle può essere preparato in anticipo. Il sapore è davvero delicato, provatela e fatemi sapere.

Se vi piacciono le mie ricette vi aspetto anche sulla mia pagina facebook e sul profilo instragram.

pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle

Pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle

INGREDIENTI:

  • 350 g di pasta a scelta
  • 200 g di pomodori secchi
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 40 g mandorle senza pelle
  • 2 cucchiai di formaggio spalmabile
  • basilico fresco
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

  1. Sgocciolare bene i pomodori secchi sott’olio. (se invece volete utilizzare l’olio presente nel barattolo procedete senza sgocciolare i pomodori e frullateli con il loro olio!) Inserire tutti gli ingredienti nel mixer e frullare qualche minuto, sino ad ottenere un composto cremoso ma granuloso al punto giusto. Solo se dovesse essere necessario unire altro olio extravergine di oliva!
  2. Far bollire l’acqua salata per la pasta. Versare la pasta e scolarla al dente. Mettere da parte un bicchiere circa di acqua di cottura.
  3. Mettere la pasta scolata di nuovo nella pentola, aggiungere il pesto ai pomodori secchi, il formaggi spalmabile e man mano la quantità di acqua di cottura necessaria per mantecare il tutto. Aggiustare di sale se necessario.
  4. Quando la pasta risulterà ben amalgamata al condimento, spegnere il fuoco e servire la pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle ancora calda con una spolverata di parmigiano.

PESTO POMODORI SECCHI E MANDORLE BIMBY

  1. Mettere tutti gli ingredienti per il pesto nel boccale e azionare il Bimby per 2 minuti a velocità 4/5. 
  2. Condire la pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle come indicato sopra

UN CONSIGLIO: Se volete utilizzare l’olio presente nel barattolo dei pomodori secchi eliminate dagli ingredienti i 50 g di olio.

 

Precedente Zucca gratinata light e croccante Successivo Rustici di pasta sfoglia al pesto velocissimi