Pane senza impasto

Il pane senza impasto è un pane facilissimo da realizzare, non ha bisogno di essere impastato, quindi niente planetaria o impastatrice o crampi alle mani.

Grazie alla lievitazione che può andare dalle 6 alle 24 h lo potete anche preparare la sera prima e dimenticarlo in frigo fino al giorno seguente per la cottura.

Ha una crosta croccante e una mollica bella alveolata,morbido e fragrante non crederete ai vostri occhi quando lo sfornerete!

Con il minimo sforzo otterrete una pagnotta buonissima , come quella del fornaio, che lascerà di stucco tutti.

Per la cottura in forno io ho utilizzato una pentola in ghisa perfetta per il pane,vi lascio il link negli strumenti ma potete tranquillamente usare una qualsiasi altra teglia da forno con qualche accorgimento che vi lascio nei consigli.

E in sostituzione del pane provate anche:

pane senza impasto

Video ricetta del giorno

  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

400 g farina 0
300 ml acqua
2 g lievito di birra secco (circa 1/2 cucchiaino)
2.5 g zucchero
5 g sale fino

Strumenti

2 Ciotole
Pellicole per alimenti
1 Spatola

Passaggi

Preparare questo pane senza impasto è davvero semplicissimo

Per iniziare,in una ciotola, unire la farina con il lievito di birra secco ,lo zucchero,che servirà per attivare il lievito ,ed il sale. Mescolare con le mani.

Poi,in un’altra ciotola bella capiente mettere l’acqua ed aggiungere poco per volta la farina mescolando con una forchetta, l’impasto risulterà molle,appiccicoso e granuloso,niente paura,deve essere così!

Una volta incorporata tutta la farina coprire la ciotola con la pellicola trasparente e lasciar riposare a temperatura ambiente per circa 15 minuti.

Quindi ,trascorso il primo riposo, riprendere la ciotola e con una spatola girare su se stesso l’impasto per 4/5 volte, coprire nuovamente con pellicola e far riposare altri 15 minuti,sempre a temperatura ambiente.

Ripetere questa operazione per altre 2/3 volte rispettando sempre il riposo di 15 minuti,vedrete che ogni volta l’impasto risulterà più liscio e omogeneo.

A questo punto riporre la ciotola con l’impasto in frigo e lasciar lievitare dalle 6 alle 24 ore,io di solito lo preparo nel tardo pomeriggio e lo cuocio verso metà mattina quindi dopo circa 15/ 16 ore di lievitazione.

Terminata la lievitazione in frigo riprendere la ciotola ,l’impasto sarà cresciuto molto,gonfio e pieno di bellissime bolle.

Infarinare un piano da lavoro e delicatamente con le dita allargare su di esso l’impasto che risulterà molto appiccicoso,creare un rettangolo e fare delle pieghe all’impasto richiudendolo su se stesso due volte a formare un pacchetto.

Questo passaggio è molto importate in quanto serve a dare maggiore “forza” all’impasto,quindi arrotolarlo con le mani e formare una palla.

Quindi riporre la palla ottenuta in una ciotola avvolto in un canovaccio ben infarinato e lasciar lievitare ancora per circa 1.30/2 h.

Finalmente è arrivato il momento della cottura, scaldare il forno a 230° e mettere a scaldare la pentola in ghisa con il coperchio per circa 10 minuti.

Quindi riprenderla dal forno prestando la massima attenzione e rovesciare letteralmente l’impasto nella pentola, rimettere il coperchio e cuocere per 30 minuti quindi togliere il coperchio,abbassare il forno a 220° e continuare la cottura per altri 20 minuti finchè non si sarà formata una bella crosticina.

Lasciarlo freddare e affettare!

Consigli

Infarinare molto molto bene sia il piano di lavoro che il canovaccio per l’ultima lievitazione,questo è un impasto molto idratato quindi tenderà ad appiccicarsi.

Se non avete la pentola in ghisa(la mia è da 24 cm di diametro) potete usare anche la teglia del forno rivestita di carta forno,otterrete così un filoncino un pò allungato e più piatto ma buonissimo ugualmente, ricordatevi però di mettere sul ripiano basso del forno un pentolino o una ciotola adatti al forno con dell’acqua,farà si che si formi una bella crosticina sul pane.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.