CANEDERLI al formaggio (gnocchi di pane)

I canederli (in tedesco Knodel) sono un piatto tipico del Trentino Alto Adige.
Sono dei grandi gnocchi composti da mollica di pane raffermo impastato con cipolla, speck, formaggio, uova, erba cipollina. Vengono serviti con brodo di carne o brodo vegetale oppure asciutti con burro fuso.
I piu’ famosi sono quelli con speck e cipolla, ma le versioni sono tante. Ad esempio quelli al gusto di formaggio, agli spinaci, ai funghi, con la rapa rossa o con la lucanica affumicata.
I canederli sono un primo piatto semplice, dalle origini contadine, fatto con ingredienti di recupero.
Il pane raffermo viene ammorbidito con burro e latte e poi condito con quello che si ha in casa, infine gli gnocchi vengono bolliti in acqua salata oppure in brodo e serviti caldi con una spolverata di formaggio ed erba cipollina.
Con la dose di questa ricetta otterrete 18 canederli, 3 a testa per 6 persone.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gmollica di pane
  • 220 glatte
  • 60 gformaggio (grattugiato tipo Grana o Parmigiano)
  • 50 gburro
  • 40 gfarina
  • 3uova
  • 1cipolla
  • q.b.erba cipollina e sale e noce moscata

Preparazione

  1. Tagliate la mollica di pane a dadini piccoli e metteteli in un recipiente. Tritate la cipolla e fatela rosolare in padella con il burro, spegnete il fuoco e lasciatela intiepidire.

  2. Unite al pane il soffritto di cipolla con il burro, le uova sbattute, il latte, la farina, il parmigiano, una manciata di erba cipollina tritata, 2 pizzichi di sale. Regolate la sapidita’ in base ai vostri gusti. Se vi piace, aggiungete anche un pizzico di noce moscata.

  3. Impastate il composto con le mani, amalgamando bene tutti gli ingredienti. Deve risultare morbido e leggermente appiccicoso, se e’ troppo molle unite una piccola dose di pane grattato. Lasciatelo riposare per almeno 15 minuti prima di formare i canederli.

  4. Trascorso il tempo di riposo, prendete il composto e formate delle palline di circa 50 gr. l’una. Bagnatevi le mani prima di toccare l’impasto. In attesa della cottura appoggiate i canederli sul piano di lavoro infarinato.

  5. Se decidete di farli in brodo, gettateli in pentola quando e’ in ebollizione, pochi per volta, e scolateli dopo 10/12 minuti di cottura. Serviteli nel piatto con due mestoli dello stesso brodo e una spolverata di formaggio grattugiato.

  6. Se invece preferite farli asciutti, fate bollire acqua salata e gettateli dentro quando bolle. Dopo 10/12 scolateli, adagiateli nel piatto e versateci sopra del burro fuso, infine spolverate con un po’ di parmigiano grattugiato ed erba cipollina tritata.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melogranierose

Benvenuta/o nella cucina di Melogranierose. In questo blog troverai ricette veloci, semplici e gustose per fare felici tutti a tavola, qualsiasi sia la sua filosofia alimentare. Allacciatevi il grembiule e accendete i fornelli che iniziamo a cucinare !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.