CALZONI FRITTI con mozzarella, prosciutto cotto e mortadella

Per me, oltre la pizza, i calzoni fritti sono un comfort food per eccellenza. Per farli in casa facilmente, vi insegnero’ la ricetta dell’impasto e della farcitura che si usano nella mia regione, il Lazio. Il ripieno dei calzoni fritti romani e’ filante e quasi sbrodoloso , fatto con una soffice pasta lievitata e farcito con mozzarella, prosciutto cotto e mortadella.

Le dosi della mia ricetta sono per 10 calzoni sagomati con un coppa pasta rotondo di 16 cm di diametro.
La dimensione potrete sceglierla a vostro piacimento, pero’, vi assicuro che un massimo di 20 cm di diametro saranno piu’ che sufficienti per sagomare squisiti calzoni.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 400 gfarina 0
  • 240 gacqua
  • 12 glievito di birra fresco (1/2 panetto)
  • 20 golio di oliva
  • 1 cucchiainosale fino
  • 1/2 cucchiainozucchero

Per la farcitura

  • 150 gmozzarella
  • 120 gprosciutto cotto
  • 120 gmortadella con pistacchi
  • 2 cucchiainiparmigiano (grattugiato o grana padana)
  • q.b.olio di semi di arachide (per friggere)

Preparazione

  1. Preparate l’impasto mettendo in una ciotola l’acqua, lo zucchero e il lievito sbriciolato. Fate riposare 5 minuti. Incorporate la farina e impastate velocemente la massa, poi aggiungete il sale, l’olio e continuate ad impastare. Infarinate il piano di lavoro e lavorate il composto fino a quando diventera’ liscio e omogeneo. Adagiatelo nella ciotola, chiudetela con una pellicola trasparente, e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

  2. Preparate il ripieno. Usate una mozzarella soda, poco succosa, oppure tritatela e fatela sgocciolare. A mano, oppure con un mixer, tritate grossolanamente il prosciutto cotto e la mortadella, uniteli alla mozzarella e aggiungete il parmigiano grattugiato. Completate la farcitura con una spolverata di pepe nero macinato e a piacere un pizzico di sale.

  3. Terminata la lievitazione, prendete l’impasto e dividetele in 8 parti uguali, separatele e formate delle palline. Posatele sul piano di lavoro infarinato e mentre preparate i calzoni tenetele coperte con un canavaccio di cotone, per non farle seccare in superficie.

  4. Prendete una pallina di pasta e stendetela abbastanza fine con il mattarello. Formate un disco circolare e con un coppa pasta ritagliate la base del calzone. Conservate da una parte la pasta avanzata, in ultimo vi servira’ per formare altri 2 calzoni.

  5. Farcite con il ripieno, 1 cucchiaio e mezzo a calzone, mettendolo nella semisfera inferiore. Poi con un pennellino bagnate tutto il bordo della pasta e chiudetelo a mezzaluna. Fate aderire bene i bordi, togliete eventuali bolle d’aria e con la punta di una forchetta schiacciate tutto intorno per sigillare bene il calzone.

  6. Adagiate i calzoni sopra una teglia, copriteli con un telo di cotone e lasciateli riposare per 30 minuti. Nel frattempo preparate l’olio per la frittura. Vi consiglio di usare olio di semi di arachidi e un pentolino di alluminio alto perche’ i calzoni devono stare comodi e galleggiare durante la cottura la frittura.

  7. Trascorso il tempo di posa, fate scaldare l’olio e quando sara’ pronto immergete un calzone per volta con un mestolo a ragno. Fateli friggere da entrambi i lati e quando li vedrete dorati scolateli e adagiateli sopra un foglio di carta assorbente. Procedete in questo modo con tutti gli altri calzoni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melogranierose

Benvenuta/o nella cucina di Melogranierose. In questo blog troverai ricette veloci, semplici e gustose per fare felici tutti a tavola, qualsiasi sia la sua filosofia alimentare. Allacciatevi il grembiule e accendete i fornelli che iniziamo a cucinare !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.