Crea sito

Rame di Napoli dolci Tipici Catanesi

Ciao a tutti, oggi prepariamo insieme i Biscotti morbidi Rame di Napoli dolci tipici catanesi che spopolano nelle pasticcerie e nelle panetterie per la festa di Ognissanti, che a Catania definiamo “Festa dei morti”. Inoltre questi dolci vengono preparati e consumati anche durante il periodo Natalizio.

Ricordo quando ero bambina, noi bimbi aspettavamo questa festa come un anticipo della festa del Natale, vi spiego il perché: tutti i genitori, regalavano giocattoli e dolci ai bambini, raccontando che erano i nostri cari defunti a lasciarli in dono, perché avevamo fatto i buoni durante l’anno. Oggi la tradizione è meno seguita a causa del consumismo e dell’acquisto sfrenato di giocattoli durante tutto l’anno, ma vi garantisco che per me e tutti i miei coetanei era una vera festa, molto attesa. Ogni buon catanese sa che in questo periodo dell’anno dunque non può mancare la classica “nguantiera” con i dolci “re motti” dopo pranzo, almeno quella per i più nostalgici è una tradizione che non passerà mai, fino a quando continueremo a prepararli e a tramandare la ricetta di famiglia. Le Rame di Napoli sono uno dei tanti biscotti legati a questa tradizione, morbidi, al gusto di cioccolato, speziati e cioccolatosi all’esterno, con una croccante copertura al cioccolato fondente.

Ogni volta che li preparo non potete immaginare il profumo che si sprigiona per casa, fino a stamattina ha persistito deliziando il nostro risveglio.
Ovviamente la dose in ricetta basterà per tutta la famiglia, infatti ci preparo pacchettini per amici e parenti anche quest’anno..
Facile e accessibile a tutti anche ai meno esperti, una ricetta che vi farà scoprire i sapori antichi di Catania, ma andiamo a preparare insieme la ricetta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzionicirca 40 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 400 gLatte
  • 300 gZucchero
  • 120 gCacao amaro in polvere
  • 2Uova
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 2 bustineVanillina (o buccia grattugiata di un limone)
  • 60 gBurro fuso
  • q.b.Cannella in polvere (io 10 grammi circa)
  • 7Chiodi di garofano (polverizzati)

Per la copertura delle Rame di Napoli

  • 650 gCioccolato fondente
  • q.b.Pistacchio in granella
  • q.b.Mandorle in granella

Preparazione

  1. Cominciamo a preparare i Biscotti morbidi Rame di Napoli dolci Tipici catanesi seguendo dei semplici passaggi, saranno pronti in un baleno.

  2. Iniziamo a sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde, così avrà il tempo di raffreddarsi per poterlo aggiungere all’impasto successivamente.
    Sbattiamo le uova e lo zucchero, il latte. Misceliamo per bene e cominciamo ad aggiungere le polveri setacciate, farina, cacao, lievito e vanillina. Le spezie in polvere, (per polverizzare i chiodi di garofano li ho schiacciati per bene con il fondo di un bicchiere). Infine, uniamo il burro fuso.
    Accendiamo il forno statico a 180°.


  3. Inseriamo l’impasto all’interno di una sac a poche o usiamo un cucchiaio. Formiamo degli ovali, ben distanziati tra loro, perchè lieviteranno in cottura.
    Inforniamo per circa otto minuti. Regolatevi con il vostro forno e controllate spesso per evitare che si brucino.
    Nel frattempo sciogliamo il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde.
    Una volta che i biscotti saranno ben freddi, immergiamo la parte superiore del biscotto morbido nel cioccolato e adagiamoli su una teglia o un piatto da portata. Cospargiamo la granella di pistacchio e mandorle sopra e lasciamo indurire completamente la copertura prima di servirli.

    Esistono molte versioni più moderne per le Rame di Napoli dolci, con creme spalmabili, marmellata o cioccolato bianco, io preferisco la versione tradizionale semplice e che profuma di infanzia felice, la mia..sperando che possiate godere anche voi di questi profumi che appagano olfatto e palato.

  4. Se volete provare una variante di questi buonissimi biscotti, vi consiglio anche la ricetta della mia amica Tatiana del blog La mia Buona Forchetta. Oppure potrebbero interessarvi anche:
    Biscotti Dessert con Frolla Montata
    Torta Pandispagna e Ganache al Cioccolato
    Grazie per aver preparato la ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.
    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta, alla prossima Melizia.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melizieincucina

Ciao a tutti e benvenuti sul mio Blog, mi chiamo Melita, classe 1975 e catanese DOC. Adoro cucinare i piatti della tradizione e la fonte di ispirazione sono le donne della mia famiglia. Creo e sperimento molte ricette, provate con soddisfazione dai miei fan che adoro, e che chiedono consigli e spesso ne danno a me. Penso che l'Arte della cucina sia crescere insieme, confrontarsi e arrivare ad un risultato che possa essere d'aiuto a chi vuole realizzare un piatto unico e di sicura riuscita, per me è davvero stupendo. Tutto questo discorso ovviamente vale per chi ama cucinare per le persone che ama.. tutto il resto sono solo chiacchiere.. quindi che fate? Seguitemi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.