Crea sito

Pane siciliano semplice e saporito

Oggi prepariamo insieme una specialità della mia regione, il Pane siciliano con farina di semola di grano duro rimacinato e semi di sesamo. Dei panini morbidi e semplici da preparare, con il caratteristico sapore delle cose buone e genuine della cucina sicula.
Passate a trovarmi sulla mia pagina FB, vi aspetto!

Pane siciliano
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni7
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina di semola ( di grano duro rimacinata)
  • 320 mlAcqua
  • 8 gLievito di birra fresco (o 4 gr. lievito di birra granulare)
  • 2 cucchiainiZucchero
  • 1 cucchiainoSale
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Semi di sesamo

Preparazione

  1. Pane siciliano

    Prepariamo insieme il pane siciliano, saporito e buonissimo.

  2. Dentro una tazza versiamo una parte dell’acqua a temperatura ambiente, sciogliamo dentro il lievito e lo zucchero, lasciamo riposare qualche minuto.

    Dentro una ciotola capiente, versiamo la farina, il resto dell’acqua e l’olio, cominciamo a impastare e aggiungiamo il liquido con acqua e zucchero, impastiamo per circa 10 minuti lasciando che i liquidi vengano assorbiti dalla farina. Appena si sarà ottenuto un panetto liscio e compatto che non si attacca alle mani, aggiungiamo il sale e impastiamo per altri 10 minuti circa.

  3. Pane siciliano

    Formiamo un panetto, versiamo un po’ di olio dentro una ciotola e riponiamo il panetto, coprendo con pellicola trasparente ben tesa a sigillare la ciotola.

    Lasciamo la ciotola a temperatura ambiente per circa 30 minuti. Poi decidiamo se riporre la ciotola in frigo per 8 ore (*se impastiamo la sera) oppure come ho fatto io, riponiamo la ciotola in forno spento con lucina accesa fino al raddoppio dell’impasto. Poi prendiamo l’impasto versiamolo su un ripiano e sgonfiamolo delicatamente con le mani, formiamo un rettangolo e pieghiamo in tre a libro verso l’interno, poi ripieghiamo i lati stretti formando un quadrato, infine rigiriamo l’impasto sottosopra e mettiamolo nuovamente dentro la ciotola, copriamo con pellicola e altri 40 minuti in forno spento con lucina accesa.

    Trascorso questo tempo, prendiamo l’impasto formiamo un rettangolo appiattendo delicatamente con i polpastrelli e tagliarlo a porzioni più o meno uguali, formiamo i panini, io ho realizzato delle girelle ritorte e dei ferri di cavallo (vedi foto) posizioniamo i panini ben distanti tra loro su una teglia rivestita con carta forno, copriamoli con pellicola e lasciamo lievitare in forno spento con lucina accesa per circa 40 minuti.

    Estraiamo la teglia con i panini e accendiamo il forno a 230° funzione statico. Appena il forno raggiunge la temperatura, spruzziamo dell’acqua a temperatura ambiente o spennelliamola delicatamente sopra i panini e ricopriamo con semi di sesamo. Inforniamo per 5 minuti, abbassiamo la temperatura a 200° e cuociamo per altri 10 minuti, i panini dovranno essere dorati.

    *Se impastiamo la sera, il giorno dopo togliamo la ciotola dal frigo e lasciamo acclimatare l’impasto per circa 1 ora e 30 minuti. Poi lasciamo riprendere la lievitazione in forno spento con lucina accesa e procediamo alla piega dell’impasto seguendo il procedimento indicato sopra.

    Consiglio il consumo di questi panini, aprendoli a metà e quando è ancora caldo aggiungere un filo di olio evo, un pizzico di sale origano e un pizzico di peperoncino è buonissimo! Oppure, utilizzatelo a posto delle brioches, da accompagnare a una granita al limone o alle mandorle.. è strepitoso, parola mia! 😉

    Potrebbe interessarvi anche:

    Sfoglie di pane veloci e croccanti

    Pane di Semola all’Olio morbidissimo

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta. Vi aspetto alla prossima Melizia.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melizieincucina

Ciao a tutti e benvenuti sul mio Blog, mi chiamo Melita, classe 1975 e catanese DOC. Adoro cucinare i piatti della tradizione e la fonte di ispirazione sono le donne della mia famiglia. Creo e sperimento molte ricette, provate con soddisfazione dai miei fan che adoro, che chiedono consigli e spesso ne danno a me. Penso che l'Arte della cucina sia crescere insieme, confrontarsi e arrivare a un risultato che possa essere d'aiuto per chi vuole realizzare un piatto unico e di sicura riuscita. Tutto questo ovviamente vale per chi ama cucinare per le persone che ama.. tutto il resto sono solo chiacchiere.. quindi che fate? Seguitemi.. ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.