Crea sito

Pane fatto in casa a lunga conservazione

Oggi prepariamo il Pane fatto in casa a lunga conservazione. In questi giorni abbiamo tutti la necessità di preparare il pane in casa, per evitare di uscire ogni giorno a comprarlo. Quindi ho pensato a una ricetta che facesse durare il pane più a lungo, poco lievito e sole 3 ore di lievitazione compresa di formatura. Come avrete capito non amo conservare il pane in freezer, quando ero piccola, andavo a trovare zio Biagio, panettiere di professione, adoravo stare seduta a guardarlo impastare, formare il pane e cuocerlo nel forno a legna, il pane aveva un sapore e un’odore che non scorderò mai. Il suo pane a casa della mia famiglia, dalla sua scomparsa, è diventato metro di misura per il pane acquistato in panetteria, la morbidezza e il fatto che durava giorni senza perdere sapore e sofficità era un vero orgoglio in famiglia e ci abbiamo rinunciato davvero con rassegnazione. Fino a oggi… Per essere sicura ho provato per ben due volte questa ricetta, alla prima non credevo ai miei sensi; soffice, profumato con la crosticina leggermente croccante, allora ho aspettato il giorno dopo, morbido come appena sformato e dopo due giorni ci ho fatto colazione con la crema spalmabile.. Bene signori carissimi, questo pane si conserva fino a 4 giorni, morbido e profumato e sono sicura da lassù zio Biagio sarebbe orgoglioso di me, anche se il suo pane per me rimarrà il più buono del mondo. Adesso andiamo a prepararlo.
Passa a trovarmi sulla mia pagina FB, ti aspetto!

Pane fatto in casa a lunga conservazione
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.1 kgFarina di semola rimacinata di grano duro
  • 800 mlAcqua tiepida
  • 8 gLievito di birra fresco (o 4 gr. lievito di birra in granuli)
  • 65 mlOlio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiainirasi di zucchero
  • 2 cucchiainiSale
  • 100 gcirca di Farina di semola per la formatura

Preparazione

  1. Pane fatto in casa a lunga conservazione

    Prepariamo insieme il Pane fatto in casa a lunga conservazione.

  2. Scaldiamo l’acqua, deve essere tiepida, versiamone metà sulla farina, l’altra metà ci servirà per sciogliere lievito e zucchero. Uniamo quest’ultima poco per volta sulla farina e cominciamo a impastare, impastiamo a lungo permettendo alla maglia glutinica di svilupparsi e rendere l’impasto morbido e compatto, uniamo l’olio continuando a impastare, infine il sale, impastiamo a pugni chiusi per circa 15 minuti (se avete l’impastatrice ci vorrà meno tempo).

  3. Formiamo un panetto e lasciamolo lievitare dentro una ciotola coperta, lontano da correnti d’aria o sbalzi di temperatura, io la metto dentro il forno spento con lucina accesa. Lasciamo lievitare 2 ore, dovrà raddoppiare. Trascorso questo tempo, riversiamo l’impasto su un ripiano infarinato, se l’impasto risulta appiccicoso (potrebbe dipendere dal tipo di farina) aggiungiamo poco alla volta della farina fino a quando non si attacca più alle mani. Formiamo una palla, e tagliamo a croce formando 4 spicchi. Ricaviamo 4 pagnottelle posizioniamole su una teglia da forno, effettuiamo dei tagli sopra ogni pagnotta e spolverizziamo con farina. Copriamo con un canovaccio pulito e lasciamo lievitare per circa 40 minuti.

    Accendiamo il forno a 250° appena avrà raggiunto la temperatura, inforniamo le pagnotte e cuociamo per cinque minuti, poi abbassiamo il forno a 220° per altri 10 minuti. Sforniamo e godiamoci il nostro pane, consiglio per conservarlo una volta freddo, avvolgendolo in un canovaccio pulito, dentro un sacchetto di carta o per alimenti.

    P.S. se hai tempo a disposizione, dimezza il lievito e allunga la lievitazione di qualche ora 😉

    Potrebbe interessarvi anche:

    Sfoglie di pane veloci e croccanti

    Piadine all’olio veloce

    Pane di Semola all’Olio morbidissimo

    Grazie per aver preparato questa ricetta insieme a me, ricordate di mandarmi la foto se la realizzate, sarò orgogliosa di mostrarla nel mio Album delle ricette provate dai fan, sulla pagina FB.

    Spero la mia ricetta vi sia piaciuta. Vi aspetto alla prossima Melizia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melizieincucina

Ciao a tutti e benvenuti sul mio Blog, mi chiamo Melita, classe 1975 e catanese DOC. Adoro cucinare i piatti della tradizione e la fonte di ispirazione sono le donne della mia famiglia. Creo e sperimento molte ricette, provate con soddisfazione dai miei fan che adoro, che chiedono consigli e spesso ne danno a me. Penso che l'Arte della cucina sia crescere insieme, confrontarsi e arrivare a un risultato che possa essere d'aiuto per chi vuole realizzare un piatto unico e di sicura riuscita. Tutto questo ovviamente vale per chi ama cucinare per le persone che ama.. tutto il resto sono solo chiacchiere.. quindi che fate? Seguitemi.. ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.