Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana

Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana tradizionale, si può mangiare caldo appena fatto oppure lasciarlo riposare tagliarlo a fette e fritto…una vera bontà tutta Siciliana, provatelo.

Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    4 ore
  • Cottura:
    25-30 minuti
  • Porzioni:
    8-10
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Fave secche (sbucciate)
  • 750 g Spaghetti spezzettati corti
  • q.b. Finocchietto selvatico
  • 2 Carote piccole
  • 2 Cipolline lunghe
  • q.b. Olio evo
  • q.b. Acqua
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio per friggere (se si vuole fare il macco fritto)

Preparazione

  1. Per preparare il Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana i passaggi sono facili, dovrete avere solo il pensiero di mettere a bagno le fave secche qualche ora prima della preparazione. Vi scrivo la ricetta della mia mamma ormai collaudatissima la fa da quando ero piccola quindi una vera garanzia.

    Inoltre se vi piacciono le ricette con le fave, vi lascio la mia ricetta del pesto alle fave e ricotta, per condire pasta, crostini o tartine per buffet.

    Adesso torniamo alla ricetta per preparare il macco di fave, prendete le fave secche sbucciate, mettetele a bagno per circa due o tre ore, si gonfieranno raddoppiando il volume quindi è facile sapere appena sono pronte da cucinare.

    Sciacquare le fave in acqua fredda per bene cambiando più volte l’acqua e metterle in una pentola capiente completamente coperte dall’acqua, aggiungere la carota a pezzettini il ciuffetto di finocchietto selvatico e la cipolla, accendere i fornelli a fuoco dolce. Aggiungere un filo d’olio extravergine di oliva, vedrete subito appena preso primo bollore che si formerà una schiumetta sopra i legumi, toglietela con una schiumarola e continuate la cottura fino a quando le fave saranno ben morbide. Prendete un mixer da immersione e frullate il tutto direttamente dentro la pentola, state attenti a non scottarvi con gli schizzi.

    Rimettete la pentola sul fuoco appena vedete le prime bolle aggiungete la pasta salate e tenete il tempo di cottura della pasta. Adesso togliete dal fornello e versate sul piatto da servire al momento oppure procedete con il macco fritto come da tradizione a casa mia, vi spiego come fare.

  2. Per il Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana fritto procedete così:

    versate il macco ancora caldo in una pirofila di vetro, ceramica o metallo, no plastica mi raccomando. Fate riposare e raffreddare tutta la notte, il giorno dopo sformate, tagliate a fette e friggete in olio ben caldo. Vi assicuro che il risultato è davvero strepitoso, assaggiate e scrivetemi che bontà avete assaggiato 😉

    Spero che questa ricetta vi piaccia vi aspetto alla prossima Melizia.

    Se non volete perdervi le mie ricette, seguitemi sui social:

    Pagina facebook Melizie in cucina

    Canale youtube Melizie

    Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana
  3. Ecco qui, tagliato a fette e poi fritto in olio caldo…una vera Melizia..

    Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana
  4. Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana

Consigli in cucina

Il Macco di fave e finocchietto ricetta siciliana si può mangiare sia caldo appena fatto che freddo tagliato a fette e fritto come vi ho descritto io nella ricetta.

Precedente Salsa di avocado per tramezzini Successivo Pizzette con timilia e maiorca morbidissime

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.